close
2 RuoteMotoGPSu pista

Luthi e Marquez mettono subito sotto pressione Baldassarri: Moto2 subito infuocata al Montmelò





Le prime 3 posizioni delle FP1 sono occupato da Thomas Luthi, Alex Marquez e Jorge Navarro. 10° posizione per Lorenzo Baldassarri.

12-thom-luthi-sui-73-alex-marquez-esp_dsc7533-gallery_full_top_fullscreen

Il primo turno di prove libere delle Moto2 consegna soprattutto un monito a Lorenzo Baldassarri. Il #7 e leader del mondiale inizia il week end in difesa e termina le FP1 in 10° posizione mentre i suoi 2 avversari per il mondiale, Luthi e Marquez, sono lì davanti. Anche se il miglio tempo è stato fatto segnare dallo svizzero #12 del team Dynavolt in 1’44.673, è la 2° posizione del fratello di Marc Marquez a spaventare l’italiano. Lo spagnolo #73 del team Marc VdS infatti dopo 2 vittorie consecutive si dimostra sempre più il contendente più pericoloso per il titolo. Ottima 3° posizione per Jorge Navarro che in sella alla sua Speed Up si sta dimostrando uno dei piloti più interessanti delle ultime gare. Bene l’ormai ritrovato Fernandes, 4°, e i due rookie italiani Bastianini, 5° a solo 0.177, e Bulega, 7° a 0.261. Ancora in difficoltà KTM, che riesce ad entrare in top ten solo con il solito Brad Binder. La casa austriaca sembra essere molto in difficoltà per quanto riguarda lo sviluppo e la scelta fatta a inizio stagione di puntare su giovani veloci ma con poca (Lecuona) o nessuna esperienza (Bezzecchi, Martin, Oettl) non aiuta in un percorso costruttivo di miglioramento come invece sta scucendo in Kalex e soprattutto in Speed Up. Molti piloti sono stati protagonisti di alcune cadute che non hanno permesso loro di concludere le FP1 nel migliore dei modi: da segnalare soprattutto quelle di Philip Oettl, Sam Lowes e Marcel Schrotter. Soprattuto per il #23 di Dynavolt la caduta scombussola i piani di lavoro in quanto è costretto sin da subito a rincorrere il suo compagno di squadra Thomas Luthi chiudendo comunque 11°. Nelle retrovie gli altri italiani veloci di questo inizio di stagione: 16° Di Giannantonio; 17° Marini. Da segnalare il rientro di Jonas Folger. L’ex pilota MotoGP di Tech3, ritiratosi a fine 2017 per problemi fisici ed ora test rider Yamaha, sostituisce l’infortunato Mattia Pasini fino al Sachsenring sulla Kalex del team Petronas. Tuttavia il tedesco #94 non va per ora oltre il 19° tempo ma di sicuro nel corso del week end acquisterà fiducia e velocità.

schermata-2019-06-14-alle-12-02-12




Tags : catalognaluthiMoto2
Luca Castoldi

The author Luca Castoldi

Brianzolo, classe 1996. Nato e cresciuto a 100 metri dall'Autodromo di Monza, non potevo non appassionarmi al mondo del motorsport.