close
2 RuoteMotoGPSu pista

Ducati punta su Jack Miller: sarà pilota ufficiale a partire dalla stagione 2021





Nonostante la stagione 2020 della MotoGP non sia ancora concretamente iniziata, moltissimi team – ufficiali e non – cercano di stilare i piani del proprio prossimo futuro. Se la questione economica tiene banco praticamente in ogni dove, con Budget Cap rivisti al ribasso e tagli al personale che vengono annunciati con frequenze inquietanti, a smuovere le acque in questa fase è anche il mercato piloti. 

Miller
© Gold & Goose / Red Bull Content Pool

Sono trascorsi in fondo solamente pochi giorni da quando la Scuderia Ferrari e Sebastian Vettel hanno annunciato di voler percorrere strade separate a partire dalla stagione 2021, e da quel momento un turbinio di sedili e volanti ha fatto sì che Carlos Sainz si accasasse presso il Cavallino Rampante con Daniel Ricciardo pronto invece a fare armi e bagagli per spostarsi da una convalescente Renault ad un altrettanto convalescente McLaren. Adesso a fare notizia è il mercato piloti della MotoGP, con Ducati che in attesa di definire il destino di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci mette le mani avanti ed ufficializza, a partire dall’anno prossimo, l’arrivo di Jack Miller.

“Ducati Corse è lieta di annunciare che Jack Miller sarà uno dei due piloti ufficiali del Ducati Team nel Campionato Mondiale MotoGP 2021″ – si legge nel comunicato diramato poco fa – “L’azienda di Borgo Panigale ed il pilota australiano, 25 anni, hanno raggiunto un accordo per la prossima stagione con un’opzione per estendere il contratto anche nel 2022“. Miller, che ha esordito in MotoGP nel 2015 con Honda a soli 20 anni, ruota nell’orbita Ducati sin dal 2018, anno in cui si è accasato tra le fila del Pramac Racing Team: all’attivo, l’australiano nella classe regina vanta una vittoria – ottenuta nel convulso GP di Assen 2016 – e sei podi.

Prima di tutto desidero ringraziare di cuore Paolo Campinoti, Francesco Guidotti e tutto il Pramac Racing Team per il grande supporto che ho ricevuto da loro nei due anni e mezzo trascorsi insieme” – ha dichiarato proprio l’australiano – Per me è un onore poter proseguite la mia carriera in MotoGP con la casa di Borgo Panigale e vorrei quindi ringraziare tutto il management Ducati, Claudio, Gigi, Paolo e Davide, per aver avuto fiducia in me e avermi dato questa incredibile opportunità. Non vedo l’ora di ricominciare a correre quest’anno e sono pronto ad assumermi con il massimo impegno la responsabilità di essere un pilota Ducati ufficiale nel 2021“. “Dal suo arrivo nel Pramac Racing Team, Jack è cresciuto costantemente, dimostrandosi uno dei piloti più veloci e talentuosi del campionato, per cui siamo contenti che abbia accettato di pilotare la Desmosedici GP ufficiale del Ducati Team il prossimo anno” – ha aggiunto Claudio Domenicali “Siamo convinti che Jack abbia tutte le carte in regola per poter lottare con continuità per le posizioni che contano, in ogni gara, già a partire da questa stagione con la Desmosedici GP20 del Pramac Racing Team, e di fare un ulteriore passo in avanti il prossimo anno grazie al pieno supporto del Ducati Team”.

Ducati Team che, se da un lato ufficializza Jack Miller, dall’altro non fa ancora nulla per dissipare i dubbi che aleggiano attorno a Danilo Petrucci ed Andrea Dovizioso: il primo è reduce da una seconda metà di 2019 non particolarmente esaltante, mentre con il secondo le trattative per il rinnovo pare siano giunte ad una fase di stallo (per un nodo che parrebbe essere di carattere economico) durante la quale con sempre maggiore insistenza si iniziano a far sentire sirene provenienti da Mattighofen, sponda KTM. A Borgo Panigale terranno almeno uno dei due italiani attualmente in sella alla Desmosedici oppure si opterà per un rinnovamento totale della propria line-up?





Tags : Ducatijack millermotogpmotomondiale
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi nel Carrera Cup Italia, di Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, scrivo per RedBull.com e sono accreditato F1, FE e WRC. Ho fondato FuoriTraiettoria.com perché mi annoiavo a studiare giurisprudenza e su Instagram mi chiamo @natalishow