close
2 RuoteMotoGPSu pista

Luca Marini vola in Moto2: suoi entrambi i turni di prove libere del Mugello





Nel venerdì del Mugello il fratello di Valentino Rossi, Luca Marini, capitalizza al meglio la giornata accaparrandosi la FP1 e la FP2. Record di velocità per il suo compagno Niccolò Bulega: il rookie del team Sky VR46 scollina prima della San Donato a 306.4 km/h, facendo segnare il record per la classe Moto2.

_dsc1646-gallery_full_top_fullscreen

Come accaduto per le Moto3, anche per la classe di mezzo la mattinata toscana è stata di ambientamento e di progressiva acquisizione di confidenza. Alla fine del turno l’ha spuntata Luca Marini in 1’52.514, seguito a ruota da Alex Marquez (1’52.555 a 0.041 dal pesarese) e da Fabio Di Giannantonio (1’52.793 a 0.279 dal #10). 4° Thomas Luthi, seguito dal sempre veloce Mattia Pasini, per il secondo week end consecutivo alfiere del Petronas Sprinta Racing. 6° Jorge Navarro, che prende paga dal suo compagno di squadra Di Giannantonio ma che dimostra ancora una volta la competitività ritrovata di Speed Up. Solo la prima KTM, quelle ufficiale di Jorge Martin, che chiude la mattinata in 1’53.200 a 0.686 da Marini.

11-nicolo-bulega-ita_dsc9183-gallery_full_top_fullscreen

Luca Marini è velocissimo anche nel pomeriggio e chiude le FP2 sempre in 1° posizione in 1’51.986, 0.524 millesimi più veloce del suo best della mattinata. Appiccicato è lo svizzero Thomas Luthi, in 1’51.994 a 0.008. Mattia Pasini a 0.187 dalla prima posizione, seguito dal velocissimo tedesco Marcel Schrotter, in 1’52.447 a 0.461. posizione per Niccolò Bulega, che come già anticipato scollina prima della San Donato a 306.4 km/h, facendo segnare il record di velocità assoluta per la classe Moto2: il talento della Academy rossista sembra gradualmente avere trovato un metodo di lavoro che incomincia a portare i suoi frutti, dopo un inizio di campionato che ha lasciato molto a desiderare. Da sottolineare il e il posto di Navarro e Di Giannantonio: il team HDR di Luca Boscoscuro non può che essere soddisfatto della crescita e dei risultati dei suoi piloti e del suo telaio Speed Up. e i due rookie Jorge Martin ed Enea Bastianini: molto più indietro l’altro contendente al titolo 2018 Moto3, Marco Bezzecchi, 26°. Il #72 del team KTM Tech3 è stato protagonista di una caduta ad inizio turno che non gli ha permesso di portare avanti il suo piano di lavoro. Chiude a 1.719 dalla prima posizione e visibilmente in difficoltà. Infine, 10° tempo per il ritrovato Simone Corsi.

 





Tags : mariniMoto2Mugello
Luca Castoldi

The author Luca Castoldi

Brianzolo, classe 1996. Nato e cresciuto a 100 metri dall'Autodromo di Monza, non potevo non appassionarmi al mondo del motorsport.