close
2 RuoteMotoGPSu pista

Harakiri Quartararo a Motegi, vince ma poi viene squalificato, Bagnaia ringrazia e coglie l’ottava gioia stagionale





Harakiri Quartararo a Motegi, prima conquista la seconda vittoria stagionale poi viene squalificato a causa della pressione irregolare delle gomme. 

La partenza corre via liscia, Bagnaia, protagonista di qualche incertezza nei primi metri, si riprende la prima posizione e si mette a dettare il ritmo. Lecuona, invece, non sfrutta al meglio la prima fila e si fa scorrere dal gruppone, mentre Oliveira, anche a causa del breve rettilineo, a differenza del solito, guadagna solamente un paio di posizioni.

A metà gara il gruppo si sgrana in maniera definitiva. Quartararo e Bagnaia sono gli unici in grado di girare costantemente sul 1’51 medio-alto e portano avanti una gara di coppia, mentre Baldassarri, dopo dei primi giri aggressivi, non riesce a reggere il loro ritmo e si ritrova solitario in terza piazza. Oliveira, dopo il calo di Vierge, guadagna la quarta posizione e porta, fino al traguardo, una strenua difesa su un Alex Marquez in risalita.

Bagnaia, a quattro giri dalla bandiera a scacchi, tenta, alla curva 8, il primo e ultimo concreto attacco al francese. Quartararo, nelle tornate successive, guida in maniera molto pulita e sfrutta al meglio la trazione offerta dalla sua Speed Up, chiudendo ogni porta a Pecco e ottenendo la seconda vittoria stagionale.

Binder chiude in sesta posizione, precedendo Fernandez, lo spagnolo apparso in grande spolvero durante il warm-up non va oltre la settima piazza. Vierge e Lecuona in ottava e nona posizione, con Luca Marini a chiudere la top 10. Schrotter, ancora una volta, mostra enormi differenze tra qualifica e gara, classificandosi all’undicesimo posto.

Pasini è l’ultimo pilota a portare a casa punti, Locatelli 17° e Manzi 25°, entrambi fuori dalla gara i piloti di Tasca Racing: Simone Corsi e Federico Fuligni.

A fine gara, però, il colpo di scena. Quartararo viene squalificato a causa della pressione irregolare delle gomme. Bagnaia ringrazia e rosicchia altri due punticini, portando da +35 a +37 il distacco da Miguel Oliveira.

 





Tags : Fabio QuartararoMotegiMoto2
Simone Chimento

The author Simone Chimento

Studente di Scienze Umanistiche per la Comunicazione in Unimi, Speaker per Radio Statale (Notorsport) e Kartista a tempo perso.