close
2 RuoteMotoGPSu pista

Moto3 e Moto2: il venerdì di Misano parte nel segno nippo-spagnolo di Arenas, Nagashima, Fernandez





Due settimane dopo l’avvincente appuntamento di Silverstone, questa mattina le classi minori del motomondiale sono tornate anch’esse in pista sul bellissimo layout del circuito di Misano, dedicato a Marco Simoncelli. In Moto3 il protagonista assoluto di giornata è stato Albert Arenas, che ha fatto suoi entrambi i turni di prove libere di giornata. In Moto2, invece, hanno brillato rispettivamente Tetsuta Nagashima in mattinata e Augusto Fernandez nel pomeriggio.

e-7588-gallery_full_top_fullscreen

Moto 3. Nella giornata in cui è arrivata l’ufficialità sul nuovo – chiacchieratissimo – manager di Romano Fenati (Angelo Iannone, fratello di Andrea), è stato lo spagnolo Albert Arenas il più veloce di giornata: il #75 del team di Angel Nieto ha stampato un 1’42.824 in mattinata e un 1’43.017 nel pomeriggio, con pista più calda e di conseguenza più lenta. Nel corso delle due sessioni cronometrate, si sono susseguiti alle spalle di Arenas quasi tutti i piloti italiani. Arbolino, Dalla Porta e Fenati sono parsi sempre molto veloci mentre Antonelli, dopo una FP1 chiusa al 2° posto, si è perso nel corso del pomeriggio, chiuso in 27° posizione. Aron Canet chiude invece il venerdì in 26° posizione dopo un’ottimo 6° posto in mattinata.

Quarto tempo per Ayumu Sasaki nelle FP2, va segnalato che il giapponese oggi è stato annunciato da Tech3 per il prossimo in Moto3. Venerdì duro per Oncu, caduto rovinosamente nel terzo giro delle prove del mattutine. Il debuttante turco si è procurato una grave frattura della clavicola sinistra e sarà sostituito dal fratello Deniz, sceso in pista già nelle FP2 pomeridiane.

schermata-2019-09-13-alle-19-26-58
schermata-2019-09-13-alle-19-27-16

Moto2. Il venerdì della Moto2 si è aperto nel segno del giapponese Nagashima (1’38.504) e si è chiuso in quello dello spagnolo Fernandez (1’38.325): il predominio Kalex viene solo in parte arginato dalla ormai ottima Speed Up, che sembra avere un qualcosa in più rispetto alla tormentata KTM. Anche nella classe di mezzo sono numerosissimi gli italiani che si sono avvicendati nelle posizioni che contano durante questa prima giornata. Tra questi è importante sottolineare il 4° posto nelle FP1 per Marco Bezzecchi, mentre nelle FP2 il #72 non riesce a ripetersi. Marco non ha fatto registrare nessun tempo a causa di una caduta nei primi giri che non gli ha permesso di rimettere le ruote in pista. Ma le premesse per un weekend sopra la media sono buone.

Lo stesso si può dire per Niccolò Bulega che, forse galvanizzato dal contratto biennale appena firmato con Fausto Gresini, fa segnare un 5° tempo in FP1 e un 10° tempo in FP2. Più costanti nell’arco della giornata Di Giannantonio, Bastianini e Baldassari. Infine, il leader indiscusso del campionato Alex Marquez chiude 8° in FP1 e 2° in FP2. 19° Locatelli che sembra prossimo al passaggio Supersport il prossimo anno, tra le fila del team di Evan Bros che a Portimao ha guadagnato il titolo di squadra.

schermata-2019-09-13-alle-19-26-28 schermata-2019-09-13-alle-19-26-42




Tags : MisanoMoto2moto3
Luca Castoldi

The author Luca Castoldi

Brianzolo, classe 1996. Nato e cresciuto a 100 metri dall'Autodromo di Monza, non potevo non appassionarmi al mondo del motorsport.