close
2 RuoteMotoGPSu pista

Moto3 e Moto2 regalano qualifiche inaspettate: Fenati e Nagashima in pole!





In Moto3, Fenati parte dalla Q1 e va a prendersi la pole position per soli 51 millesimi su Sasaki, con loro in prima fila anche Masia. Qualifica incredibile in Moto2 che vede Nagashima in pole, davanti a Binder e al thailandese Chantra.

55-romano-fenati-ita_dsc3170-gallery_full_top_fullscreen

Era da Silverstone 2017 che Romano Fenati non aveva il piacere di partire dalla prima casella della griglia: lo farà domani, finalmente, partendo davanti a tutti i colleghi della Moto3 sull’asfalto del Red Bull Ring. Partito dalla Q1 e passato in Q2 con Masia staccando all’ultimo giro il tempo di Migno di un decimo, Romano è riuscito a siglare un ottimo 1’36”460 che gli ha permesso di recuperare i 51 millesimi necessari per spodestare Sasaki. Il giapponese, però, non sarebbe comunque partito dalla pole: ieri, infatti, gli è stata inflitta una penalità di dodici posizioni per aver rallentato eccessivamente nei turni di libere; stessa sorte per Ogura, ancora peggio per Binder che, al terzo avvertimento, è costretto a partire dal fondo della griglia. La prima fila, quindi, viene completata da Masia e McPhee; dietro di loro si piazzano Ogura,Toba e Suzuki, ma la penalità di Ai promuove Arbolino in sesta posizione. Alle sue spalle Lorenzo Dalla Porta, settimo, ma decisamente in vantaggio in confronto al rivale Canet che partirà tredicesimo. Completano la terza fila Fernandez e Vietti, è decimo Antonelli.

Intanto arrivano notizie di mercato: Foggia e Masia saranno compagni di squadra nel 2020 in Leopard Racing, lasciando così interrogativi sul futuro dell’attuale contendente al titolo, Dalla Porta.

moto3

Assolutamente imprevedibili, invece, le qualifiche della Moto2. Le Q1 vedono promossi alla fase successiva Lecuona, Marini, Locatelli e Di Giannantonio, rimane fuori per soli 28 millesimi. Rimangono fuori anche gli altri due italiani Manzi e Bezzecchi. Ma è nella Q2 la vera sorpresa: la pole position va a Tetsuta Nagashima che sigla un 1’28”718 già al terzo dei dieci giri conclusi; e non finisce qui, perchè alle sue spalle, a soli 73 millesimi di ritardo si piazza Binder, il quale anticipa Somkiat Chandra di 65 millesimi, il primo thailandese a centrare la prima fila in Moto2 dopo nove anni! In meno di 3 decimi si riescono a trovare addirittura undici piloti, ultimo dei quali l’attuale leader del mondiale, Alex Marquez. In seconda fila si schierano uno splendido Enea Bastianini e due dei diretti avversari dello spagnolo, Luthi e Baldassarri. Terza fila per Vierge, Navarro e Gardner, decimo Luca Marini. Pasini centra la quindicesima posizione, ma a soli 4 decimi dal giapponese in pole, mentre Locatelli e Di Giannantonio sono rispettivamente diciassettesimo e diciottesimo.

moto2

 





Tags : gp austriaMoto2moto3
Maria Grazia Spinelli

The author Maria Grazia Spinelli

Classe 1994, molisana. Da piccola vedevo mio padre seguire la Formula 1 e mi chiedevo cosa lo appassionasse così tanto, poi ho avuto un colpo di fulmine con le due ruote in un pomeriggio d'estate ed ho capito. Qui vi racconto il Mondiale Superbike.