close
2 RuoteMotoGPSu pista

Zarco: “Lorenzo pensa ai soldi più di me”. Lorenzo: “Si chieda perché paga ancora il mutuo”





In un periodo dell’anno in cui l’azione in pista latita, con le moto ben rintanate nei propri garage in attesa della sessione di test pre-stagionali in Qatar, provvedono Johann Zarco e Jorge Lorenzo ad accendere i riflettori sul mondo della MotoGP.

05-johann-zarco-fra_dsc7004-gallery_full_top_fullscreen
© MotoGP

Il francese e lo spagnolo, protagonisti di numerosi cambi di sella nel corso delle passate stagioni, sono saliti alle luci della ribalta per via di una polemica innescata dalle dichiarazioni rilasciate dal pilota francese in occasione di un’intervista al quotidiano spagnolo Marca. Tutto è nato quando a Zarco è stato chiesto di rivangare le fasi del suo repentino distacco da KTM, una vicenda che ha visto il #5 rinunciare ad 1,5 milioni di € di contratto pur di lasciarsi in una maniera che lui stesso ha definito “onesta” dalla Casa di Mattighofen. Il francese, a detta sua, non ha voluto danneggiare ulteriormente la sua immagine ed il progetto di KTM, decidendo quindi di abbandonare volontariamente barca e compenso piuttosto che tentare di incaponirsi e proseguire inutilmente a differenza di quanto fatto da alcuni suoi colleghi.

© MotoGP
© MotoGP

Il riferimento, neppure troppo velato, è a Jorge Lorenzo, secondo Zarco “reo” di essere rimasto aggrappato alla sella della Honda – nonostante le sue evidenti difficoltà – con l’obiettivo di spillare l’intero stipendio annuale alla Casa Alata salvo poi riaccasarsi immediatamente in Yamaha a pochi mesi di distanza dall’annuncio del ritiro. “Come considero il comportamento avuto da Lorenzo? Non so, penso che rispetto a me lui avesse più paura dei soldi. Credo sia per questo che ha atteso così a lungo, evidentemente non abbiamo lo stesso modo di pensare” – ha dichiarato infatti Zarco – “Penso che a me i soldi interessino molto meno che a Lorenzo: io ho dovuto chiedere un mutuo per comprarmi la casa, lui vive in un paese in cui o non si pagano le tasse o comunque se ne pagano molto poche”. “Io vivo in Francia, le tasse le pago ed ho un mutuo. Avrei avuto moltissime ragioni per decidere di continuare con KTM, ma non l’ho fatto“, ha concluso sul tema il francese.

schermata-2020-02-17-alle-16-49-15

La risposta di Jorge Lorenzo, com’era più che lecito aspettarsi, non si è fatta attendere troppo. Il maiorchino, che interrompendo il proprio rapporto lavorativo con Honda ha comunque rinunciato ai 3 milioni di € che gli sarebbero spettati nel 2020, ha infatti affidato ad una Instagram Stories la propria replica alle parole di Zarco. A chi infatti gli chiedeva cosa ne pensasse delle parole dette dal francese a Marca, il #99 ha risposto così: “Non mi piace troppo immischiarmi nella gestione economica di nessuno, ognuno fa ciò che può con quel che ha“. “Tuttavia, dato che sfortunatamente si è messo in mezzo a questioni che non lo riguardano (e sono stato interrogato su questo), io credo che dovrebbe chiedersi piuttosto come mai dopo 10 anni nel Mondiale, due Campionati del Mondo conquistati ed una firma con KTM lui stia ancora pagando l’ipoteca di casa sua…“, ha concluso il #99.





Tags : Johann zarcojorge lorenzomotogp
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi nel Carrera Cup Italia, di Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, scrivo per RedBull.com e sono accreditato F1, FE e WRC. Ho fondato FuoriTraiettoria.com perché mi annoiavo a studiare giurisprudenza e su Instagram mi chiamo @natalishow