close
2 RuoteMotoGPSu pista

Navarro in pole a Jerez con telaio Speed Up: in grande difficoltà le KTM





Jorge Navarro concretizza un week-end finora super positivo per lui e per Speed Up: lo spagnolo del team HDR fa segnare la pole position in 1’41.182, seguito da Marquez e da Fernandez. Bene anche Lorenzo Baldassarri che dopo un inizio di week-end sfortunato riesce a partire comunque in terza fila con il 6° tempo.

09-jorge-navarro-esp_dsc1346-gallery_full_top_fullscreen

Jerez sembra sorridere alle uniche due moto con telaio Speed Up schierate in pista. Oltre alla 1° posizione di Navarro in 1’41.182 risalta la 7° posizione del rookie Fabio Di Giannantonio in 1’41.451 a soli 0.269 dal compagno di squadra. HDR Speed Up non può che essere contenta per i miglioramenti nelle prestazioni avvenuti nel corso dell’inizio di questa stagione, che già ha visto Navarro salire sul podio di Austin. Crisi nera per KTM e chi monta il telaio austriaco. La pista andalusa non sembra andare a genio con questo telaio dal carattere diverso rispetto a Kalex e Speed Up, che costringe i piloti ad una guida molto meno dolce e rotonda. Solo Brad Binder e Iker Lecuona riescono infatti a superare la Q1 mentre tutte le altre 7 KTM dovranno partire dalle retrovie: 22° Martin; 24° Pasini e 25° Bezzecchi. Binder riesce comunque a fare una discreta prestazione classificandosi 10° in 1’41.528 a 0.346, tenendosi dietro Sam Lowes (11°), Xavi Vierge (12°), Luca Marini (13°) e Marcel Schrotter (14°) deludente dopo il miglior tempo di venerdì pomeriggio. Thomas Luthi è mentre è da evidenziare l’ottima qualifica di Niccolò Bulega che dopo un inizio di stagione travagliato da errori e problemi fisici partirà dalla 5° posizione 1’41.393 a 0.211 da Navarro.

schermata-2019-05-04-alle-17-18-50

 





Tags : JerezMoto2navarrospeed up
Luca Castoldi

The author Luca Castoldi

Brianzolo, classe 1996. Nato e cresciuto a 100 metri dall'Autodromo di Monza, non potevo non appassionarmi al mondo del motorsport.