close
2 RuoteMotoGPSu pista

Niccolò Antonelli nel segno di Marco Simoncelli: trionfo per il team Sic58 a Jerez





A Jerez de la Frontera vince Niccolò Antonelli del team Sic58 Squadra Corse dopo una gara estremamente emozionante. Sul podio assieme a lui il suo compagno di squadra Tatsuki Suzuki e il rookie Celestino Vietti del team Sky VR46. A terra il leader del mondiale Masia. Canet 4°. Ma oggi i risultati della corsa contano meno rispetto alle grandi emozioni che questo sport ci sa spesso regalare.

_ds06741-gallery_full_top_fullscreen

A volte la vita è strana. Capirla è difficile. Accettarla è molto più facile. Alcuni credono alle coincidenze. Altri no. Certo è che oggi qualcuno da lassù probabilmente ha guardato giù. Paolo Simoncelli, team manager della Sic58 Squadra Corse e papà di Marco, è sul podio di Jerez, con le lacrime agli occhi. Sulla pista dove Marco Simoncelli vinse la sua prima gara della sua carriera nel 2004, Niccolò Antonelli vince il gran premio – il primo dal Qatar 2016 – e regala la prima vittoria al suo team. Tatsuki Suzuki completa il momento magico e taglia il traguardo in seconda posizione dopo una gara combattuta fino all’ultimo.

_dsc7426-gallery_full_top_fullscreen

Questa domenica mattina tutto sembra avere un senso da quel tragico 23 ottobre 2011 in cui Marco Simoncelli volò via lasciando un grande vuoto. Per Paolo Simoncelli tutto sembra avere un senso da quel tragico 23 ottobre 2011 in cui accettò quel beffardo destino. Ai tempi probabilmente era più facile accettare piuttosto che capire. Oggi invece Paolo probabilmente ha capito. I suoi occhi sono lucidi mentre abbraccia i suoi uomini prima, Fausto Gresini e Carlo Pernat poi, tutte persone che per lui e per Marco hanno significato tanto. La voce gli si rompe in gola mentre gli occhi sono lucidi. “Qui c’è un pò di storia, a Jerez Marco vinse la sua prima gara”. È giusto così, la vita è dolce se glielo concedi, disse qualcuno. Sul podio di Jerez Paolo Simoncelli riceve il trofeo, lo bacia e alza gli occhi al cielo. A volte la vita è strana. Capirla è difficile. Accettarla è molto più facile. Alcuni credono alle coincidenze. Altri no. Certo è che oggi Marco da lassù probabilmente ha guardato giù. Certo è che, sotto sotto, oggi Marco ha vinto di nuovo assieme a Niccolò, Tatsuki e soprattutto Paolo.





Tags : antonelliJerezmoto3simoncelli
Luca Castoldi

The author Luca Castoldi

Brianzolo, classe 1996. Nato e cresciuto a 100 metri dall'Autodromo di Monza, non potevo non appassionarmi al mondo del motorsport.