close
2 RuoteMotoGPSu pista

Le Mans è di Zarco: pole e record della pista! 2° Marquez, brutta caduta per Crutchlow





Ci teneva proprio a fare gli onori di casa nel corso delle qualifiche del GP di Francia della MotoGP, Johann Zarco. Il francese si prende infatti la pole position grazie a quell’1’31″185 che gli consegna anche il nuovo record della pista, e regola in maniera netta Marc Marquez e Danilo Petrucci, splendido nella sua risalita dal limbo della Q1. Bene Iannone e Dovizioso, meno bene le due Yamaha ufficiali, più indietro rispetto alla mattina e dietro anche a Jack Miller. Caduta e – forse – qualche conseguenza fisica per Cal Crutchlow nel corso della prima manche. Ecco la cronaca completa.

© MotoGP
© MotoGP

Sfortunato protagonista della Q1 è proprio Cal Crutchlow: nel corso del suo secondo tentativo di giro veloce, infatti, l’alfiere di LCR Honda viene letteralmente scaraventato in aria da un high-side della sua RC213-V, che lo disarciona senza appello prima di farlo ricadere violentemente su un fianco. Il #35 non riesce ad alzarsi in autonomia, ed è per questo che si rende necessario l’intervento dei medici: il pilota di Coventry viene caricato sulla barella e portato in ambulanza verso il centro medico, ma il suo gesto con la mano rivolto al pubblico rassicura circa le sue condizioni di salute. Uscito di scena l’unico vero pilota che avrebbe potuto contendere l’accesso alla Q2 a Danilo Petrucci e Dani Pedrosa, il #9 ed il #26 dominano la Q1 con relativa facilità, accedendo alla seconda manche grazie rispettivamente ad un 1’31″818 ed un 1’32″061 e mettendosi alle spalle tutti gli altri, con Crutchlow che chiude in 3^ piazza grazie al suo primo crono davanti a Syahrin, Rins, Morbidelli. A seguire tutti gli altri, con Redding, Simeon ed Abraham a chiudere lo schieramento.

Ecco la classifica al termine della Q1:

cattura

La Q2 si apre subito con la caduta di Aleix Espergarò, che perde l’anteriore nella percorrenza di Curva 1 e scivola senza conseguenze nella ghiaia prima di riprendere la via del Box per poter inforcare la seconda moto. Al termine del primo tentativo cronometrato davanti a tutti si piazza il padrone di casa Johann Zarco, che regola un ottimo Danilo Petrucci ed un altrettanto ottimo Andrea Iannone, 3° in questa prima fase davanti a Marc Marquez ed al duo Ducati formato da Lorenzo e Dovizioso. A 4’30” dallo sventolare della bandiera a scacchi rientrano tutti in pista per il proprio secondo tentativo, ed è subito un tripudio di caschi rossi: Lorenzo strappa la Pole a Zarco, Marquez regola immediatamente il #99 staccando di poco un Andrea Iannone in grande spolvero ma poi è il #5 di Tech3 a sferrare la zampata riportandosi davanti a tutti grazie ad un velocissimo 1’31″185, un crono – ed un nuovo record della pista – che non viene battuto neppure dall’ultimo disperato tentativo di Marquez. Il francese si prende quindi la Pole Position, staccando di poco più di un decimo la Honda del #93 e di quasi due decimi la Ducati di un ottimo Danilo Petrucci, che con il proprio secondo tentativo strappa la prima fila ad Andrea Iannone. 5° è Dovizioso, che sul filo della bandiera a scacchi si prende la posizione su Jorge Lorenzo, mentre Jack Miller è 7° davanti al duo Yamaha formato da Vinales e Rossi, tremendamente distanti dalla M1 “gemella” del team Tech3. Chiudono infine la top 12 Dani Pedrosa, un buon Tito Rabat ed Aleix Espargaro.

Ecco la griglia di partenza della MotoGP per il GP di Francia:

cattura1




Tags : gp le mansmotogpmotogp le mansqualifiche motogp le mansrisultati qualifiche motogp le mans
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi nel Carrera Cup Italia, di Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, scrivo per RedBull.com e sono accreditato F1, FE e WRC. Ho fondato FuoriTraiettoria.com perché mi annoiavo a studiare giurisprudenza e su Instagram mi chiamo @natalishow