close
2 RuoteSu pistaSuperbike

Torna il WorldSBK e arriva in Italia: orari e informazioni del Pirelli Italian Round





Dopo circa un mese di pausa, torna il Campionato Superbike: la tappa di questo week-end è la prima delle due italiane in calendario ed è Imola.

05914_r5_action_slide_big

Sarà l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari a ospitare, come di consueto, il Round italiano del WordSBK: è dal 2001, infatti, che il circuito è sempre presente nel calendario del campionato dopo aver lasciato, nel 1999, la MotoGP. Unanimemente riconosciuto dai piloti come uno dei tracciati più affascinanti, ma anche più complessi dell’intera stagione, metterà loro a disposizione 4.936 Km e 22 insidiose curve tra le quali confrontarsi.

imola

Per la Ducati questo è una vera e propria pista di casa, a pochi chilometri da Borgo Panigale: è il costruttore più vincente a Imola, con ben 17 vittorie, mentre è impressionante il numero di podi, addirittura 40! Non mancano nemmeno le pole position guadagnate nel corso degli anni, attualmente 8. Dei piloti, è sicuramente Chaz Davies colui che conosce meglio i segreti di questo tracciato, avendo qui vinto quattro gare, di cui due nel meraviglioso week-end per Ducati del 2017. Sono suoi anche i record della pista: un 1’45”598 con cui si assicurò la pole position nel 2016 e un 1’46”393 registrato in Gara-1 nel 2017.

È il suo compagno di squadra, invece, ad aver messo piede una sola volta all’Enzo e Dino Ferrari, quando due settimane fa ha svolto una giornata di test privati, anzi, una mattinata, considerando la pioggia che ha scombussolato i piani del pomeriggio. Dopo lo straordinario inizio di stagione, il recordman Alvaro Bautista è sicuramente sotto i riflettori e la squadra, senza dubbio, sogna in grande per questa tappa in cui si potrebbero unire l’esperienza di un pilota e la fame di record e vittorie (o voracità, visti i risultati) dell’altro. Lo spagnolo, comunque, stando alle sue dichiarazioni sembra molto tranquillo e preparato: “Due settimane fa ho avuto la possibilità di fare dei test a Imola, una pista dove non ho mai gareggiato. È stato molto utile perché adesso ho dei riferimenti in vista della gara. È un circuito vecchio stile: è molto stretto e con molti punti in cui bisogna frenare forte ma ci sono anche delle belle successioni di curve veloci”.

Chi vorrebbe, senza dubbio, dare una svolta al campionato è sicuramente la Kawasaki, che arriva in Italia con uno storico di 20 podi, conseguiti dai soli Rea e Sykes, ma solo 6 vittorie, di cui ben 4 portano la firma del nord-irlandese. Per Jonathan Rea non sarà un week-end semplice, considerando che si troverà in “territorio nemico”, ma non bisogna dimenticare che fu proprio lui a portare a casa entrambe le vittorie l’anno scorso, in una tappa che fu la prima della stagione 2018 che dominò totalmente. Nelle ultime 11 gare imolesi, Jonathan è sempre salito sul podio, non più in basso della seconda posizione; è anche l’unico ad aver ottenuto quattro vittorie consecutive con due diversi costruttori: Honda nel 2014 e Kawasaki nel 2015.

Sarà anche una lotta fra nazionalità: le ultime dodici gare sono state vinte solo da britannici (Rea, Davies e Sykes), ma il record di vittorie totali appartiene agli spagnoli… e abbiamo già capito nel corso dei passati round con quanta facilità lo spagnolo di rosso vestito riesca a frantumare record e interrompere strisce di vittorie.

È invece Marco Melandri l’unico pilota ad essere andato a podio negli ultimi tre anni insieme a Rea, Davies e Sykes, sia nel 2017 che nel 2018, entrambe le volte con un terzo posto in Gara-1.

Ci sarà un altro italiano a Imola questo week-end: Lorenzo Zanetti, collaudatore Ducati Corse, sarà la wild card del round italiano e porterà in pista la quinta Panigale V4 R, su un circuito che conosce bene e che lo portò alla vittoria nel 2014 nel WorldSSP.

Non ci sarà, invece, Leandro Mercado, poiché la frattura riportata al polso in Gara-1 ad Aragon ha tempi più lunghi del previsto e gli permetterà di tornare in pista solo a Jerez il mese prossimo. La sua Kawasaki ZX-10RR sarà di nuovo guidata da Hector Barbera.

Qui di seguito tutti gli orari del Pirelli Italian Round:

Venerdì 12 
10:30 – 11:20 WorldSBK FP1
15:00 – 15:50 WorldSBK FP2

Sabato 13
9:00 – 9:20 WorldSBK FP3
11:00 – 11:25 WorldSBK Superpole
14:00 WorldSBK Gara-1

Domenica 13
9:00 – 9:15 WorldSBK Warm-Up
11:00  WorldSBK Superpole Race
14:00 WorldSBK Gara-2





Tags : imolaitalianroundSBKSuperbikeworldsbk
Maria Grazia Spinelli

The author Maria Grazia Spinelli

Classe 1994, molisana. Da piccola vedevo mio padre seguire la Formula 1 e mi chiedevo cosa lo appassionasse così tanto, poi ho avuto un colpo di fulmine con le due ruote in un pomeriggio d'estate ed ho capito. Qui vi racconto il Mondiale Superbike.