close
4 RuoteSu pistaWEC & Endurance

La classe GTE-Pro si smembra: oltre a Ford il WEC perde BMW dopo un solo anno!





E’ durata solamente il tempo di una Superseason la permanenza di BMW all’interno del World Endurance Championship. E’ notizia infatti di pochi minuti fa che il marchio bavarese, approdato nel mondo del WEC con il progetto M8 GTE, lascerà il Mondiale Endurance al termine della super stagione 2018/2019 che si concluderà con la 24 Ore di Le Mans del prossimo giugno.

© BMW Motorsport Press
© BMW Motorsport Press

“Non continueremo a correre nel WEC” – ha dichiarato Jens Marquardt, boss di BMW Motorsport – “Pertanto, la 24 Ore di Le Mans per noi sarà un momento clou, visto che sarà la nostra ultima gara. Lo sarà un po’ come quella del 2018, quando celebrammo la prima uscita mondiale della BMW Serie 8 Coupè”. Che il progetto GTE di BMW avesse stentato un po’ a decollare era cosa nota a tutti: la M8 non è infatti riuscita a trionfare in nessuno degli appuntamenti della Superseason attualmente in corso, con il marchio bavarese costretto ad occupare l’ultimo posto nella classifica costruttori potendo vantare solamente due piazzamenti a podio, centrati in occasione degli appuntamenti del Fuji e di Sebring.

“Guardando alle nostre strategia future” – ha proseguito Marquardt – Un coinvolgimento nel WEC nei prossimi anni non si adatta alla direzione che vogliamo prendere. La presenza globale di BMW Motorsport sarà comunque salvaguardata dai programmi clienti in Asia ed in Europa, dal DTM e dall’IMSA, rendendo quindi non fondamentale la partecipazione ad un campionato del mondo. Vorremmo ringraziare il Team BMW MTEK per la sua dedizione negli ultimi anni e auguriamo al WEC tutto il meglio per il suo futuro“.

© BMW Motorsport Press
© BMW Motorsport Press

Futuro del WEC che, se prima appariva grigio, ora rischia di sfumare sempre più verso il nero. Se infatti la classe GTE-Pro era stata l’unica a tenere ancora vivo l’interesse del pubblico grazie alla lotta tra marchi come Ford, Ferrari, Aston Martin, Porsche e la stessa BMW, ora che la Casa dell’Elica e quella dell’Ovale Blu hanno annunciato il proprio disimpegno dal programma del WEC viene da chiedersi chi possa continuare ad avvicinare il pubblico alle corse del Mondiale di durata. Forse potrebbero riuscirci le tanto paventate Hypercar, ma per mettere a punto tutti i dettagli di un Regolamento ancora farraginosamente in divenire servirà tempo. Tempo che, purtroppo, il World Endurance Championship non sembra più potersi permettere di aspettare. 





Tags : BMWm8 gtemondiale endurancewecworld endurance championship
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi nel Carrera Cup Italia 2019, di Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Sports Cup Suisse 2019, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono partner di RedBull.com e accreditato F1, FE e WRC. Ho fondato FuoriTraiettoria.com perché mi annoiavo a studiare giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow.