close
4 RuoteFormula 1Su pista

GP dell’Eifel: Bottas si prende le FP3 davanti ad Hamilton. Leclerc terzo





Cielo sereno e vento freddo accolgono la Formula 1 sul tracciato del Nürburgring nella giornata odierna. Tutti i team hanno cercato di girare il più possibile per recuperare in parte il programma di lavoro perso ieri a causa dell’annullamento delle FP1 e FP2. Stroll salta la sessione per problemi di salute, pronto al suo posto Nico Hulkenberg.

fp3
© Steve Etherington / Mercedes

Appena si accende la luce verde in fondo alla pit lane tutti i piloti scendono in pista. I team differenziano il lavoro: alcune squadre come Reb Bull, Renault e Racing Point partono con carichi di benzina bassi mentre Ferrari e Mercedes preferiscono effettuare le prove simulando la prima parte di gara. Verstappen si porta subito in testa con le medie segnando un 1:30:576 e continua a migliorare fino all’1:28:684, tempo a 2 decimi dal record della pista. Subito dietro Albon ad un decimo. Molto veloci anche le due Renault di Ocon e Ricciardo a soli 2 e 4 decimi dal battistrada. Nel mentre Bottas gira sul piede del 31 basso, Hamilton sul 31 alto e Leclerc sul 32 basso. Appare un po’ più in difficoltà Vettel, autore di un testacoda.

Dopo la prima mezz’ora quasi tutti si concentrano sulle simulazioni di qualifica con gomme soft. Il primo a far segnare un tempo di rilievo è Esteban Ocon, autore di un 1:27:634, battuto subito dopo da Norris di 3 millesimi e dal suo compagno Ricciardo di 2 decimi. Tra i big Valtteri Bottas fa segnare un 1:26:968 seguito da Verstappen sull’1:27:071 e dal compagno di scuderia Hamilton in 1:27:189.

A pochi minuti dalla conclusione Bottas si migliora ancora portandosi sull’1:26:225, un decimo più veloce del suo compagno di scuderia. Sorprendono le Ferrari che alla fine si portano in terza e quinta posizione con Leclerc e Vettel.

A causa delle basse temperature, 7°C la temperatura dell’aria, 13°C quella dell’asfalto, tutti i piloti hanno avuto problemi nel mandare in temperatura le gomme. Si sono visti tanti bloccaggi e lunghi, con i piloti a lamentarsi del graining che appariva sulle coperture dopo pochi giri. I cordoli ancora bagnati hanno contribuito a rendere ancora più insidiosa la pista, come confermato dall’uscita di George Russell prima dell’ultima curva, fortunatamente senza conseguenze.

In basso la classifica completa dei tempi.

fp3 Eifel




Tags : EifelGPf1f1 2020fp3nurburgring
Fabio Catalano

The author Fabio Catalano

Prodotto nel 1996, appassionato di qualsiasi cosa vada veloce. Seguo la Formula Uno dal 2005 e occasionalmente qualsiasi altra categoria. Studio ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino.