close
4 RuoteFormula 1Su pista

La F1 pubblica il calendario europeo della stagione 2020! 8 GP confermati, si inizia in Austria





La stagione 2020 di Formula 1, dopo mesi e mesi di rinvii ed annullamenti, inizia finalmente a delinearsi. Poco fa il Circus ha infatti reso note le date in cui andranno in scena le prime 8 gare di un’annata che pareva destinata a non cominciare mai e che invece, almeno nella sua parte europea, è stata definita con certezza.

Calendario
© LAT Images

Il primo GP della stagione si terrà, come da previsioni ampiamente confermate, al Red Bull Ring. Il tracciato austriaco di proprietà di Red Bull ospiterà la Formula 1 per due fine settimana consecutivi, quello del 5 luglio e quello del 12 luglio. Scomparsa con la stessa rapidità con cui era stata creata l’idea di far disputare la seconda gara percorrendo il circuito in senso contrario a quello tradizionale, si discute ora circa l’ipotesi di tenere una Sprint Race – con l’ordine di partenza decretato dalla classifica invertita del primo GP – al posto delle qualifiche del sabato del secondo weekend: l’idea è attualmente al vaglio delle varie scuderie, ma sembra che già Mercedes si sia fermamente opposta a questa eventualità.

Dopo essere rimasta per due settimane consecutive tra i cordoli del Red Bull Ring, la Formula 1 farà rotta verso Budapest: l’Hungaroring sarà teatro del terzo appuntamento stagionale nel weekend del 19 luglio (per quello che sarà il 3° weekend di gara conseucutivo), prima di lasciare al Circus un fine settimana “vuoto” in cui poter rifiatare. La 4^ gara del 2020 andrà in scena infatti, nel weekend del 2 agosto, sul circuito di Silverstone: finite apparentemente nel dimenticatoio tutte le preoccupazioni relative al periodo di quarantena imposto dalla Gran Bretagna a tutti coloro che fossero approdati sul suo territorio, la Formula 1 ha deciso – come da indiscrezioni dei mesi precedenti – di tenere due GP consecutivi sul circuito inglese. A Silverstone si correrà infatti non solo nel fine settimana del 2 agosto, ma anche in quello del 9: anche qui non sono previsti stravolgimenti a livello di layout o di senso di marcia, e dunque con ogni probabilità si andrà incontro (così come nel caso dell’Austria) a due Gran Premi svolti sullo stesso…terreno di scontro.

Una volta abbandonata l’Inghilterra la F1 si dirigerà verso la Spagna. Sarà infatti il Circuit de Catalunya ad ospitare il 6° GP del 2020, destinato ad andare in scena in una presumibilmente rovente Barcellona nel fine settimana del 16 agosto. Dopo la calura ispanica ed un weekend di riposo – il secondo in due mesi -, il Circus tornerà tra le Ardenne: il GP del Belgio, sull’iconico circuito di Spa-Francorchamps, è stato infatti inserito nel calendario nonostante poche settimane fa sembrava fosse destinato a sparire in questo 2020. Nel fine settimana del 30 agosto la F1 si darà battaglia su uno dei tracciati più belli del mondo, prima di spostarsi e tornare sull’asfalto brianzolo dell’Autodromo Nazionale di Monza: il GP d’Italia, che per la Bild avrebbe dovuto essere escluso dalla stagione, si terrà nelle date originariamente previste. Nel fine settimane del 6 settembre la Formula 1 correrà nel Tempio della Velocità per la sua 8^ gara di questo 2020, l’ultima tra quelle che sono state confermate stamattina da parte di Liberty Media.

Mentre il Circus si riserva il diritto di annunciare ulteriori GP nel corso delle prossime settimane – il destino di gare come Singapore sembra più che mai essere a rischio -, i promoter americani della massima serie dell’automobilismo sostanzialmente confermano le porte chiuse per i primi appuntamenti dell’anno. Mentre nulla di certo si sa ancora per quanto riguarda gli addetti ai lavori, il comunicato rilasciato pochi minuti fa da Liberty Media lascia davvero pochissimi dubbi dal punto di vista del pubblico. “Come già detto in precedenza” – si legge infatti – “Ci aspettiamo che le prime gare dell’anno possano andare in scena a porte chiuse, ma speriamo che i nostri fan siano in grado di partecipare ai nostri eventi non appena sarà sicuro farlo”.

Gli appassionati di Formula 1 non devono dunque far altro che segnare le date sul calendario. Perché il 3 luglio, con la prima sessione di prove libere del GP d’Austria, la stagione 2020 del Circus avrà finalmente inizio.





Tags : calendario f1f1f1 2020formula 1
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi nel Carrera Cup Italia, di Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, scrivo per RedBull.com e sono accreditato F1, FE e WRC. Ho fondato FuoriTraiettoria.com perché mi annoiavo a studiare giurisprudenza e su Instagram mi chiamo @natalishow