close
4 RuoteSu pistaWEC & Endurance

Ferrari a ranghi ridotti a Le Mans: nel 2019 non ci sarà la terza 488 in GTE Pro





Quella del 2019 si preannuncia come una 24 Ore di Le Mans particolarmente ostica per il Cavallino Rampante. La Casa di Maranello, che tramite la struttura di AF Corse prova – ed a volte riesce – a mettere i bastoni tra le ruote agli squadroni ufficiali nella Classe GTE Pro, durante il weekend del 15 e 16 giugno prossimi potrà fare affidamento su un’auto in meno rispetto a quanto accaduto nelle edizioni del recente passato.

© Ferrari Press
© Ferrari Press

Solitamente infatti, per la maratona de La Sarthe, una terza 488 GTE scendeva in pista per affiancare le due Ferrari #51 e #71 schierate regolarmente da AF Corse nell’arco dell’intera stagione del WEC, in modo tale da tentare di riequilibrare le forze in campo di fronte a Case che per la 24 Ore di Le Mans arrivano a raddoppiare il numero di vetture schierate. In questo 2019, tuttavia, la Ferrari 488 GTE #52 che ha partecipato alla scorsa edizione della classica francese di durata non prenderà parte alla storica corsa per via di mancanza di sponsor. 

Non ci sarà una terza Ferrari ufficiale in Classe GTE Pro a Le Mans come invece era accaduto nel 2018″ – ha dichiarato il Direttore delle Attività Sportive GT del Cavallino Rampante, Antonello Coletta,Motorsport.com – “La ragione di questa scelta è piuttosto semplice: lo scorso anno avevamo avuto questa buona opportunità grazie ad uno sponsor, che però quest’anno non ci sarà“. A prendere parte alla 24 Ore di Le Mans saranno quindi solamente gli equipaggi formati da Alessandro Pier Guidi e James Calado (sulla 488 GTE #51) e da Sam Bird e Davide Rigon (a bordo della Ferrari #71), ai quali saranno con ogni probabilità affiancati Daniel Serra e Miguel Molina. 

© Ferrari Press
© Ferrari Press

Toni Vilander e Pipo Derani, che l’anno scorso componevano il terzo equipaggio assieme ad un Antonio Giovinazzi che quest’anno sicuramente avrebbe dato forfait per via del suo impegno in F1 con l’Alfa Romeo Sauber, dovranno quindi trovare un’altra auto se vorranno partecipare all’edizione 2019 della 24 Ore di Le Mans: a Ferrari, nonostante questa scelta per loro stessa ammissione gli “renderà molto più difficile la vita nella sfida contro i nostri diretti avversari”, la 24 Ore di Le Mans non sembra interessare poi così tanto.





Tags : 24 ore le mansaf corseferrariwec
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", ho creato FuoriTraiettoria per dirvi la mia sul mondo dei motori in totale indipendenza. Addetto Stampa per la Force India nel GP di Monza 2015 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam ed Addetto Stampa per Honda HRC nel GP di Misano 2016 e nel GP del Mugello 2017.