close
4 RuoteFormula 1Su pista

Finalmente arriva la Williams: cadono i veli dalla FW41. Lowe: “Frutto di un grande lavoro di squadra”





Dopo un travaglio durato una giornata, eccola, finalmente. Anche la FW41 vede la luce. La nuova vettura della William Martini Racing, che sarà affidata alle mani (e ai piedi) di Lance Stroll e Sergey Sirotkin, è stata presentata pochi minuti fa.

Finalmente arriva la Williams: cadono i veli dalla FW41. Lowe: "Frutto di un grande lavoro di squadra"

La squadra inglese doveva essere la prima a svelarsi quest’anno, ma qualcosa è andato storto. In primis, la sorpresa della Haas: la scuderia americana ha scosso il Web nella giornata di ieri presentando la sua nuova VF-18. Ma in secundis, anche i crash-test. La scuderia di Grove ha infatti passato gli ultimi esami solo il 10 febbraio scorso. Ed è per questo che per ora è disponibile soltanto un mock-up: i meccanici sono impegnatissimi a ultimare la vettura.

La macchina, sulla quale vi è stato un lavoro aerodinamico importante per risolvere i problemi che la affliggevano, ha ricevuto già gli elogi di Paddy Lowe. “È molto eccitante dare la prima occhiata alla FW41. È il prodotto di un grande lavoro di squadra tra le varie anime che costituiscono il team“.

Ovviamente i dettagli che prima saltano all’occhio sono la castrazione della pinna di squalo sul cofano motore, messa al bando quest’anno, e l’introduzione dell’HALO. Il dispositivo di sicurezza è stato interamente dipinto di bianco sulla FW41. Il 26 febbraio sarà in pista a Barcellona per i test invernali – o almeno a questo si stanno dedicando i meccanici – e potremo vedere realmente quanto le immagini rilasciate rispecchino davvero la nuova monoposto. Poco cambia anche in tema livrea (anche se aumenta la presenza del nero). Cattura l’occhio anche l’ampio airscope.

Ricordiamo che Lowe ha abbandonato tempo fa la Mercedes per entrare a far parte dello staff Williams: un cambio della guardia che ha interessato anche la progettazione della nuova autovettura. Motorsport.com riporta che Lowe avrebbe voluto montare una scatola del cambio in carbonio ma che costi e pesi elevati abbiano indotto la squadra a confermare il metallo (anche se “con un disegno del tutto nuovo“). A collaborare alla nuova automobile ci sono stati anche Ed Wood e Dirk De Beer (quest’ultimo di scuola Ferrari).

Presenti al grande evento (che ha avuto luogo in un pub di Londra) tutti e tre i piloti. La giovane coppia Lance Stroll e Sergey Sirotkin (il russo al gran debutto nella massima serie quest’anno) sarà aiutata nello sviluppo della monoposto dalla riserva d’oro Robert Kubica. Per il polacco si tratta di un evento storico, perché per la prima volta da 8 anni rientra nel Circus – anche se con un ruolo di secondo piano. “Davvero eccitante, è da tempo che sono coinvolto nella presentazione della nuova vettura del team. La squadra sta lavorando molto duro per realizzare l’auto. Mi sto preparando alle nuove sfide che ci aspettano“.





Tags : FW41paddy lowewilliams
Marco Di Geronimo

The author Marco Di Geronimo

Nato a Potenza nel 1997, sono appassionato di motori fin da bambino, ma guido soltanto macchinine giocattolo e una Fiat 600 ormai sgangherata. Scrivo da quando ho realizzato che so disegnare solo scarabocchi. Su Fuori Traiettoria mi occupo di IndyCar e Formula E. Collaboro anche per Talenti Lucani-Passaggio a Sud (www.talentilucani.it), e per Leukòs (https://leukos.home.blog/). Ho scritto pure per Onda Lucana.