close
4 RuoteFormula 1Su pista

Verstappen beffa le Mercedes: è pole nel GP di Abu Dhabi! Leclerc scatterà 12°





Abbiamo dovuto attendere fino all’ultima gara della stagione per vedere un poleman che non fosse di nero vestito. Max Verstappen, al volante di una Red Bull RB16 parsa pimpante in questi giorni sull’asfalto di Yas Marina, conquista la pole position al termine delle tiratissime qualifiche del GP di Abu Dhabi. Regolate le due Mercedes di Bottas e Hamilton, mentre Lando Norris stupisce con un’ottima quarta posizione. Bene le AlphaTauri, male Vettel e le Renault. Ecco la cronaca completa. 

qualifiche
© Giuseppe Cacace – Pool / Getty Images

La prima manche delle ultime qualifiche di questo 2020 scorre via senza particolari colpi di scena, al netto di tempi che vengono cancellati per violazione dei track limits costringendo alcuni piloti (tra i quali spicca Lewis Hamilton) a compiere un secondo tentativo per passare la tagliola del Q1. Davanti a tutti si mette proprio il #44 con il suo 1’35″528 mentre, come sempre, la lotta infuria nelle ultime posizioni della classifica: ad essere esclusi sono Kimi Raikkonen – “spinto fuori” proprio da Antonio Giovinazzi -, Kevin Magnussen, un George Russell tornato nell’Inferno della Q1 dopo il fine settimana di Sakhir, Pietro Fittipaldi e Nicholas Latifi.

Ecco la classifica completa al termine della Q1:

epckgpaweaabmx0

Nessun colpo di scena neppure nella seconda manche di qualifiche. Davanti a tutti continua a esserci Lewis Hamilton in 1’35″466, con Bottas e Verstappen a inseguire. La coppia Mercedes, il #33 della Red Bull e Charles Leclerc (6° nel Q2) sono gli unici che fanno segnare il proprio crono con le Pirelli Medium, evitando dunque di dover utilizzare le morbide Soft nelle fasi iniziali del GP di domani. Si lotta a centro gruppo per accedere nel Q3, e al termine della seconda fase delle qualifiche gli esclusi sono le due Renault di Ocon e Ricciardo – con il francese messo fuori a tempo ormai scaduto da Albon, 4° -, la Ferrari di un Vettel che chiude in 13^ posizione l’ultima qualifica in rosso della sua vita nonostante le Pirelli Soft utilizzate, Antonio Giovinazzi e Sergio Perez, destinato come Kevin Magnussen a partire dal fondo dello schieramento per via della sostituzione della propria Power Unit.

Ecco la classifica completa al termine della Q2:

qualifiche

Nella terza e decisiva manche delle qualifiche del GP di Abu Dhabi nessuno tenta ovviamente di far segnare il proprio tempo con gomme Medium. Tutti in pista sin dal primo run con le Pirelli Soft, e al termine del primo tentativo il più veloce è Valtteri Bottas in 1’35″415: il #77 precede Max Verstappen e Lewis Hamilton, con Alexander Albon vicinissimo come mai prima ad ora ai primi tre. A poco più di un minuto e mezzo dallo sventolare della bandiera a scacchi, tutti di nuovo in pista per l’ultimo giro lanciato della stagione: il primo a chiudere il proprio tentativo è Hamilton, che strappa la pole provvisoria a Bottas una manciata di secondi prima che il #77 la riconquisti con autorità. La sorpresa arriva però con le sembianze di Max Verstappen, che con un 1’35″246 beffa entrambe le Frecce Nere andando a siglare l’unica pole position non Mercedes di questa stagione 2020. Ottima anche la prestazione di Lando Norris, 4° e destinato dunque a scattare dalla seconda fila al fianco di Lewis Hamilton, mentre scala in 5^ posizione Alexander Albon davanti a Carlos Sainz, 6°. La quarta fila della griglia è occupata dal duo Kvyat – Stroll, mentre Leclerc e Gasly chiudono rispettivamente facendo segnare il 9° e 10° crono. Il #16 della Ferrari, tuttavia, nel GP di Abu Dhabi scatterà dalla 12^ casella, dovendo scontare le tre posizioni di penalità che gli sono state comminate a seguito dell’incidente che lo ha visto protagonista nel GP di Sakhir.

Ecco la griglia di partenza del GP di Abu Dhabi (al netto delle penalità di Charles Leclerc, Sergio Perez e Kevin Magnussen):

qualifiche




Tags : f1f1 2020gp abu dhabiqualifichequalifiche gp abu dhabi
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Carrera Cup Italia e nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono Editor per RedBull.com, sono accreditato F1, FE e WRC e faccio parte del Media Staff dell'Autodromo Nazionale Monza. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow