close
4 RuoteFormula 1Su pista

Vettel salvato dal “beneficio del dubbio”: nessuna penalità per il #5





No further action. Si è conclusa così l’investigazione avviata dalla FIA su Sebastian Vettel, presunto reo secondo la Direzione Gara di aver oltrepassato i limiti della pista – traendone vantaggio – nel corso delle qualifiche.

© Scuderia Ferrari Press Office
© Scuderia Ferrari Press Office

Il #5 della Ferrari, già deluso dall’esito del Q3, era stato messo finito sotto la lente d’ingrandimento dei giudici per un’infrazione commessa alle 15:43, momento in cui la Ferrari SF90 sarebbe finita fuori dal tracciato “con tutte e quattro le proprie ruote all’uscita di Curva 11 (la Parabolica, ndr). A salvare il tedesco da una possibile penalità – si legge – è stato nientepopodimeno che il “beneficio del dubbio”: i Direttori di Gara infatti, dopo aver più volte controllato le immagini e dopo aver ascoltato tanto la Scuderia Ferrari quanto lo stesso Sebastian Vettel, hanno deciso che non ci fosse evidenza dell’infrazione commessa dal #5. Se da alcune inquadrature – come quella di 3/4 posteriore – pare che l’infrazione fosse evidente, da altre – vedasi l’onboard – l’anteriore sinistra parrebbe essere a contatto con la famigerata linea bianca che delimita il tracciato. 

Per Sebastian Vettel resta dunque confermata la 4^ posizione in griglia di partenza, alle spalle del Poleman Charles Leclerc e delle Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

Ecco il PDF del comunicato ufficiale della FIA





Tags : f1formula 1GP ItaliaMonzascuderia ferrarisebastian vettel
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi nel Carrera Cup Italia, di Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, scrivo per RedBull.com e sono accreditato F1, FE e WRC. Ho fondato FuoriTraiettoria.com perché mi annoiavo a studiare giurisprudenza e su Instagram mi chiamo @natalishow