close
4 RuoteFormula 1Su pista

Hamilton davanti a Bottas nelle FP3 del GP di Spagna. 6° Leclerc, 12° Vettel





Continua ad essere tutto all’insegna delle Mercedes il weekend del GP di Spagna. Le Frecce Nere, dopo aver monopolizzato le FP1 e le FP2 del fine settimana catalano, chiudono con un 1-2 anche la terza ed ultima sessione di prove libere in programma sull’asfalto del Montmelò ed è nuovamente Lewis Hamilton a mettere le proprie ruote davanti a quelle di Valtteri Bottas. 

FP3
© LAT Images / Mercedes AMG F1 Press

Il #44 chiude le FP3 in 1’17″222, rifilando 151 millesimi al compagno di team. Il finnico è l’unico pilota ad accusare distacchi dalla vetta inferiori al mezzo secondo, con Max Verstappen – che termina la propria sessione in 1’17″737 accumulando oltre 5 decimi dal crono di Hamilton. Buon è poi Carlos Sainz: il #55, primo dei piloti a non aver infranto il muro dell’1’17”, grazie al suo 1’18″046 si mette dietro sia Sergio Perez ( in 1’18″096) sia Charles Leclerc, con la prima delle SF1000 che chiude a 971 millesimi dalla W11 di Lewis Hamilton. 7^ piazza virtuale per Pierre Gasly, mentre è Lance Stroll: la seconda delle RP20 accusa oltre 1″ di ritardo dalla cima della classifica, riuscendo per una manciata di centesimi a mettersi dietro la RB16 di Alexander Albon e la R.S. 20 di Daniel Ricciardo. 

Appena fuori dai primi dieci troviamo Esteban Ocon, che nei minuti conclusivi della sessione ha causato l’esposizione di una bandiera rossa. A causa di un’incomprensione con Kevin Magnussen, il francese della Renault è infatti finito contro le barriere all’interno dell’uscita di Curva 3 per evitare la VF-20 del danese, ed ora i meccanici della scuderia di Enstone dovranno lavorare duro per rimettere in sesto la vettura in tempo per le qualifiche. Solamente 12° è poi Sebastian Vettel: il tedesco non è riuscito ad andare oltre un 1’18″707, appena sufficiente per precedere di 3 millesimi la Haas di Grosjean e di 14 millesimi la Alfa di Kimi Raikkonen. 15^ piazza per Lando Norris – ad oltre 7 decimi da Carlos Sainz -, inseguito da Daniil Kvyat e dal poco più sopra citato Kevin Magnussen, mentre Antonio Giovinazzi occupa il 18° posto con il suo 1’19″175. Ancora una volta, fanalini di coda sono infine i piloti Williams: George Russell precede Nicholas Latifi di oltre mezzo secondo, con le FW43 che sono le uniche monoposto ad accusare oltre 2″ di ritardo dalla vetta della classifica.

Ecco la classifica completa al termine delle FP3:

FP3




Tags : f1f1 2020formula 1fp3fp3 gp spagnagp spagna
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Carrera Cup Italia e nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono Editor per RedBull.com, sono accreditato F1, FE e WRC e faccio parte del Media Staff dell'Autodromo Nazionale Monza. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow