close
4 RuoteFormula 1Su pista

Al Mugello le FP1 se le prende Bottas. 3° Leclerc, 13° Vettel





1’17″879. E’ questo il limite imposto da Valtteri Bottas al termine della prima sessione di prove libere del GP della Toscana, 9^ prova stagionale del mondiale 2020 di Formula 1. Il finnico, in delle FP1 che sono servite a tutti i piloti per prendere confidenza con l’esordiente tracciato toscano, si è preso la vetta della classifica staccando di soli 48 millesimi Max Verstappen.

© LAT Images / Mercedes AMG F1 Press
© LAT Images / Mercedes AMG F1 Press

Il #33, chiamato al riscatto assieme alla sua Red Bull dopo l’infelice trasferta monzese, ha fermato il cronometro sull’1’17″927 riuscendo così a staccare per circa due decimi e mezzo la prima delle Ferrari, oggi 3^ con Charles Leclerc. Il monegasco ha chiuso le FP1 in 1’18″186 e, al netto di una simulazione di gara che non è stata così esaltante come quella di qualifica (sulla quale incombe comunque il punto interrogativo della mappatura utilizzata), è comunque riuscito a far iniziare in maniera vagamente positiva il weekend in cui la Scuderia Ferrari festeggerà i suoi 1000 Gran Premi. Solamente è per il momento Lewis Hamilton, che in 1’18″409 si tiene dietro il duo francese formato da Pierre Gasly ed Esteban Ocon. 8° è poi Norris, primo dei piloti ad accusare oltre 1″ di ritardo dalla vetta della classifica, mentre a completare la top ten di queste FP1 provvedono Alexander Albon e Daniel Ricciardo, 10° in 1’19″140 e munito di un sobrissimo casco dalla trama leopardata evidentemente disegnato da Elettra Lamborghini. 

Appena fuori dai primi dieci troviamo Kimi Raikkonen, che si mette dietro la Haas di Romain Grosjean e la Ferrari SF1000 di Sebastian Vettel. Il #5 del Cavallino Rampante ha accusato 1″1 di ritardo dai crono messi a referto dal compagno di team, facendo anche sapere via radio di non essere particolarmente contento del comportamento della sua monoposto tra i saliscendi toscani. 14^ posizione poi per Antonio Giovinazzi, che si mette alle spalle un Carlos Sainz impegnato questa mattina in diversi run…comparativi: la MCL35 del #55 è infatti scesa in pista con diverse configurazioni dell’ala anteriore, effettuando long run a velocità costante piuttosto che simulazioni di qualifica vere e proprie.


Leggi anche:


16° è George Russell, che con il suo 1’19″478 si tiene dietro Magnussen e – a sorpresa – il duo Racing Point: tanto Perez quanto Stroll non hanno infatti cercato la prestazione nel giro secco, preferendo dedicarsi anche loro a delle prove comparative (soprattutto per quanto riguarda l’ala posteriore, lì dove la vernice flow-viz era più evidente). Fanalino di coda di queste FP1 è infine Nicholas Latifi, che oltre a non essere andato oltre un 1’20″034 ha anche causato una doppia bandiera gialla finendo in testacoda nei minuti conclusivi della sessione.

Poche sono per il momento le indicazioni relative al passo gara, con i team che verosimilmente si dedicheranno con maggiore convinzione ai long run nel corso delle FP2: sarà infatti la seconda sessione di prove libere del weekend ad andare in scena allo stesso orario del GP di domenica, ed è quindi ipotizzabile che sarà quello il momento in cui le varie scuderie si concentreranno sul set up per la gara. Da quel poco che si è visto finora, comunque, le Mercedes di Bottas ed Hamilton guidano il gruppo, tenendosi alle spalle la Red Bull di Max Verstappen, le Racing Point di Stroll e Perez e la Ferrari di Leclerc, parsa più prestante nella simulazione di qualifica che non in quella di gara.

Ecco la classifica completa al termine delle FP1:

eholjq8xcaexehh




Tags : f1f1 2020formula 1FP1gp toscanagp toscana ferrari 1000Mugellorisultati fp1
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi nel Carrera Cup Italia, di Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, scrivo per RedBull.com e sono accreditato F1, FE e WRC. Ho fondato FuoriTraiettoria.com perché mi annoiavo a studiare giurisprudenza e su Instagram mi chiamo @natalishow