close
4 RuoteFormula 1Su pista

La Ferrari si tuffa nel passato: ecco la livrea celebrativa dei 1000 GP ispirata alle 125 F1





Quello che si correrà sui saliscendi del Mugello nel corso di questo weekend non sarà un GP come tanti altri per la Scuderia Ferrari. Il Cavallino Rampante, sul circuito di sua proprietà, raggiungerà infatti lo straordinario traguardo dei 1000 Gran Premi disputati in Formula 1. 

Ferrari
© Scuderia Ferrari Press Office

Diverse saranno le iniziative organizzate dalla Casa di Maranello per celebrare questa ricorrenza. Oltre ad un evento che andrà in scena nella città di Firenze e ad una serie di giri dimostrativi che Mick Schumacher effettuerà a bordo della F2004 che fu di suo padre, la Scuderia Ferrari ha realizzato anche una livrea celebrativa che cromaticamente riporterà il Cavallino Rampante nel passato. Le SF1000 di Charles Leclerc e Sebastian Vettel infatti, per tutto il fine settimana toscano, scenderanno in pista con una colorazione amaranto che riproduce esattamente la tonalità di rosso utilizzata dalle 125 F1, le prima vetture di Formula 1 della Scuderia Ferrari scese in pista il 21 maggio 1950 in occasione del GP di Monaco.

“È un grande onore poter guidare una Ferrari in occasione del Gran Premio numero 1000 della più storica tra le squadre di Formula 1″ – ha detto Sebastian Vettel – “A rendere ancora più emozionante la ricorrenza c’è il fatto che la corsa si disputerà all’Autodromo del Mugello e che sugli spalti per la prima volta torneranno ad esserci alcuni spettatori. Il tracciato è molto bello e tremendamente tecnico, con variazioni di altezza e curve molto impegnative. Questo circuito dovrebbe essere più adatto alle caratteristiche della nostra monoposto, per cui speriamo di poter regalare qualche soddisfazione ai nostri tifosi, sia a casa che in circuito”. “Non vedo l’ora di scendere in pista al Mugello con la Ferrari” – ha fatto eco Charles Leclerc – “La pista è bellissima e soprattutto in questo weekend celebriamo il 1000° GP della storia della nostra squadra in Formula 1. Sono anche felice di sapere che ci saranno alcune migliaia di tifosi sulle tribune. Il circuito, che ha un lungo rettilineo ma non è super veloce come quelle sulle quali abbiamo disputato le ultime due gare, dovrebbe vedere la nostra vettura meno in difficoltà. Come squadra sarà importante massimizzare il tempo a disposizione perché non abbiamo parametri di partenza e dunque c’è più lavoro del solito da portare avanti. Speriamo di far divertire gli spettatori tornando a conquistare un bel po’ di punti in classifica“. 





Tags : f1f1 2020Ferrari 1000ferrari sf1000gp toscanalivrea ferrariscuderia ferrari
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Carrera Cup Italia e nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono Editor per RedBull.com, sono accreditato F1, FE e WRC e faccio parte del Media Staff dell'Autodromo Nazionale Monza. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow