close
4 RuoteFormula 1Su pista

Hamilton penalizzato di 3 posizioni per aver ostacolato Raikkonen: il #44 scatterà 5°





La notizia sembrava essere nell’aria dopo le tre posizioni di penalità inflitte a George Russell per aver ostacolato Daniil Kvyat tra Curva 9 e Curva 10, ma la conferma è arrivata solamente pochi minuti fa tramite una Instagram Stories dello stesso #44: Lewis Hamilton, a seguito dell’intralcio causato a Kimi Raikkonen nel corso del Q1 delle qualifiche del GP d’Austria, è stato punito con tre posizioni di penalità sulla griglia di partenza del GP che scatterà domani alle 15:10.

© Steven Tee / LAT Images / Pirelli F1 Press Area
© Steven Tee / LAT Images / Pirelli F1 Press Area

Il 5 volte Campione del Mondo, all’altezza di Curva 3 del circuito austriaco, si è ritrovato in traiettoria mentre sopraggiungeva l’Alfa Romeo Racing del finlandese. Il #7, indeciso sul da farsi dato che non era semplice capire verso quale lato stesse cercando di spostarsi Hamilton, è stato costretto ad alzare il piede ed ha visto così rovinato il proprio tentativo. Raikkonen sin dall’inizio ha mostrato – in maniera visibilmente colorita – il proprio disappunto per la manovra di Hamilton, e pochi minuti dopo l’accaduto i Commissari hanno comunicato di volersi confrontare con entrambi i piloti una volta terminate le qualifiche.

“Avevo appena lasciato passare un’altra auto” – aveva dichiarato il #44 nel corso della conferenza stampa – “E quando ho visto arrivare la seconda (Raikkonen, ndr) avevo rallentato troppo per permettermi di rallentare ancora e quindi sono stato costretto ad andare lungo in Curva 3 per cercare di togliermi di mezzo il più in fretta possibile“. La spiegazione, evidentemente, non deve aver convinto i Commissari del GP d’Austria che, tenendo anche conto delle situazioni che in precedenza avevano condotto ad una penalità, hanno sanzionato l’inglese spingendolo indietro sulla griglia di partenza.

Charles Leclerc sarà dunque affiancato in prima fila da Max Verstappen, con Hamilton che scalerà indietro fino alla 5^ casella: tra lui e Sebastian Vettel – che scatterà invece grazie alle 5 posizioni di penalità che dovrà scontare Kevin Magnussen – vedremo chi saprà dare vita alla rimonta più emozionante.





Tags : f1f1 2019formula 1gp austriaKimi Raikkonenlewis hamiltonRed Bull Ring
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT nel Carrera Cup Italia, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono partner di RedBull.com e accreditato F1. Ho fondato FuoriTraiettoria.com perché mi annoiavo a studiare giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow.