close
4 RuoteF2 & F3Su pista

Incredibile in F2: a gara finita Ferrucci tampona volontariamente il compagno di squadra





Ricorderete sicuramente il Team Radio pieno di lacrime e frustrazione lanciato da Arjun Maini al termine della gara del Paul Ricard (altrimenti cliccate qui).
“Ragazzi, voi non mi supportate mai! Non potete farmi questo!” urla l’indiano nei confronti del suo stesso team.

Che il clima in casa Trident non fosse proprio idilliaco, dunque, era cosa nota. Ma la serie di contatti e sportellate al limite tra Maini e Ferrucci, che hanno caratterizzato le gare della scuderia piemontese a Spielberg e Silverstone, sono stati con tutta probabilità la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Sprint Race inglese: in curva 4 Maini tocca Ferrucci spingendolo sull’erba. “L’incidente verrà investigato dopo la gara” riporta la grafica a schermo. Ed effettivamente, aspettare la fine della corsa per risolvere la questione è stato esattamente ciò che ha fatto Santino Ferrucci. L’americano infatti nel giro di rientro cerca e trova volontariamente il contatto con il compagno di scuderia, rompendo tra l’altro ala anteriore e braccetto della sospensione.

“Ragazzi, c’è qualcosa che non va nel cervello del mio compagno di squadra. Uno così è da bandire dalle corse!” commenta al Team Radio Maini.
Il clima ormai è a dir poco fuori controllo in seno a Trident e qui dovrà emergere la professionalità e l’esperienza dei vertici, per tenere a bada due piloti che della professionalità non ne stanno esattamente facendo il proprio vessillo.





Tags : f2 2018Formula 2maini ferruccitrident
Carlo Ferraro

The author Carlo Ferraro

Classe tanta e '96, comincio a seguire la Formula 1 a sette anni per poi espandermi verso altre categorie nel corso del tempo, fino a far diventare il motorsport parte integrante della mia quotidianità. Sono editor della pagina Facebook Andare a Pesca con un'Audi R18 e su Fuori Traiettoria copro la Formula 2, ma occasionalmente porto anche altri articoli motoristici di qualsiasi genere.