close
4 RuoteFormula 1Su pista

Info, orari, niente record e… poche curve: guida al GP di Sakhir di F1





Si accendono i riflettori sul 16° e penultimo appuntamento della stagione 2020 di Formula 1: il Circus, a poco meno di una settimana di distanza dalla bandiera a scacchi sventolata sul travagliato GP del Bahrain, torna in pista sull’asfalto di Sakhir per affrontare l’ennesima incognita di un’annata che nessuno riuscirà a dimenticare in fretta.

Sakhir
© Pirelli F1 Press Area

Se è vero infatti che team e piloti – Lewis Hamilton escluso – si ritroveranno nello stesso impianto che li ha accolti una decina di giorni fa, è altrettanto vero che quegli stessi team e quegli stessi piloti dovranno fare i conti con un tracciato totalmente sconosciuto. Il circuito di Al Sakhir, in occasione dell’omonimo Gran Premio, si rifa il trucco e concede alla Formula 1 solamente il proprio anello esterno, quello che consentirà elevatissime velocità media e (probabilmente) il tempo sul giro più basso che sia mai stato registrato in una stagione di Formula 1. A proposito di giro: per completarne uno sul cosiddetto Outer Track di Sakhir si devono percorrere solamente 3,543 km, ragion per cui i piloti dovranno completare addirittura 87 passaggi per raggiungere i 307,995 km previsti per l’intera distanza di gara. Sono solamente 11 le curve che compongono questo particolare layout dell’impianto sito nei pressi di Manama, con il senso di marcia che sarà ovviamente orario e con 8 svolte verso destra e solamente 3 verso sinistra.

Sakhir
© F1

Trattandosi di una conformazione del circuito sulla quale nessuno ha mai avuto modo di girare, sono pochissimi i dati a disposizione delle squadre. A fornire ad appassionati e addetti ai lavori qualche informazione in più provvede la Brembo, che considera questo tracciato mediamente impegnativo per i propri impianti frenanti andandogli ad affibbiare lo stesso indice di difficoltà del GP del Bahrain andato in scena la scorsa settimana. I freni della ditta italiana verranno chiamati in causa per soli 7″ in ogni giro – vale a dire circa il 14% del tempo totale di gara -, con una decelerazione media di 5 G e un carico complessivo esercitato da ciascun pilota sul pedale del freno pari a 46,9 tonnellate. Delle… 4 curve in cui sarà necessario utilizzare i freni, tre saranno le staccate maggiormente impegnative: in Curva 1 si passerà da 337 a 83 km/h, percorrendo 122 m in 2″44 e subendo una decelerazione massima di 5,5 G; in Curva 10 si scalerà da 309 a 140 km/h, percorrendo 97 m in 1″72 e facendo registrare 4,8 G di decelerazione massima; in Curva 4, infine, i piloti freneranno per 1″96 – lasso di tempo nel quale percorreranno 105 m – per rallentare da 301 a 133 km/h, andando così a subire una decelerazione di 4,4 G.  

Solamente due saranno poi le zone DRS per il GP di Sakhir, ciascuna delle quali avrà il proprio Detection Point. La prima area di utilizzo dell’ala mobile sarà quella che dall’allungo di Curva 3 porta fino a Curva 4, con il Detection Point piazzata poco prima dell’ingresso di Curva 1, mentre la seconda zona DRS troverà posto sul rettifilo di partenza/arrivo ed avrà il Detection Point prima dell’entrata di Curva 10. Trattandosi poi del primo GP della storia ad andare in scena su questo layout, non ci sono né record né riferimenti ad edizioni precedenti.

Pirelli ha ovviamente messo a disposizione di team e piloti le stesse mescole utilizzate la scorsa settimana, vale a dire quelle Hard C2, Medium C3 e Soft C4 che rappresentano i compound “di mezzo” dell’intera gamma. Vedremo come – e se – cambierà il degrado dei pneumatici, messi a dura prova dal layout tradizionale per via delle elevate temperature e della particolare abrasività dell’asfalto.

Il GP di Sakhir sarà una diretta esclusiva di Sky Sport F1 (canale 207), mentre TV8 proporrà come sempre la differita di qualifiche e gara. Ecco tutti gli orari del weekend, mentre per la preview della Formula 2 – pronta al proprio gran finale – potete cliccare qui.

Venerdì 4 dicembre

  • 14:30 – 16:00 -> FP1 | diretta Sky
  • 18:30 – 20:00 -> FP2 | diretta Sky

Sabato 5 dicembre

  • 15:00 – 16:00 -> FP3 | diretta Sky
  • 18:00 – 19:00 -> Qualifiche | diretta Sky | differita su TV8 a partire dalle 19:30

Domenica 6 dicembre

  • 18:10 -> GP Sakhir | diretta Sky | differita su TV8 a partire dalle 19:10




Tags : f1f1 2020formula 1gp sakhirinfoorarirecord
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Carrera Cup Italia e nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono Editor per RedBull.com, sono accreditato F1, FE e WRC e faccio parte del Media Staff dell'Autodromo Nazionale Monza. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow