close
4 RuoteFormula ESu pista

La Formula E sbarca a New York (senza Buemi): Info, Classifiche e Orari TV del double-header





Torna a ruggire (o forse è meglio dire ronzare) anche la Formula E. Questo weekend si tiene il penultimo appuntamento del campionato con un double-header nello splendido scenario della città di New York. Con la sfida per il titolo iridato ancora tutta da decidere.

La Formula E sbarca a New York (senza Buemi): Info, Classifiche e Orari TV del double-header

Il convitato di pietra sarà Sebastien Buemi. Il pilota svizzero è impegnato a giocarsi le sue carte nel WEC, a bordo di una LMP1 Toyota per la 6 ore del Nürburgring. Si mangerà le mani per questa assenza? Chi lo sa: di certo Lucas Di Grassi, suo avversario numero uno, ha intenzione di rubargli più punti possibile. La Renault e.dams ha provato a mettere una pezza assumendo uno dei ragazzi più veloci in circolazione.

Pierre Gasly scende dalla SuperFormula per salire sulla macchina blu e portarla al successo nelle strade della Grande Mela. Un debutto difficile per qualunque pilota. La stagione è quasi finita, la squadra è abituata a Seb. Ma tocca a lui ribaltare le carte. Tocca a lui mettersi in mostra: la sua carriera passa anche attraverso questo weekend. Perché l’anno prossimo vuole un sedile in F1 (e quello di Jolyon Palmer vacilla). Oltre a lui, una seconda novità in griglia di partenza: la DS Virgin sostituisce José Maria Lopez con Alex Lynn.

La lunghezza del circuito cittadino ammonta a 1.947 metri, con 10 curve (di cui 4 a sinistra e 6 a destra) che si percorrono in senso orario. Siccome il tracciato si snoda a partire dal Red Hook per il Brooklin Cruise Terminal, lo skyline di Manhattan sarà sempre sullo sfondo della gara elettrica. Il che significa che per la prima volta la Formula E avrà nell’inquadratura i simboli della città in cui corre (dopo ePrix a Parigi senza la Torre Eiffel e soprattutto a Berlino lontano dal Muro). I giri in programma sono 43 al sabato e 49 domenica.

Lucas Di Grassi a Berlino

Secondo quanto afferma FormulaPassion (che però ci tiene a precisare: «totale incertezza sulla copertura assicurata dalla Rai…»), le corse dovrebbero essere disponibili in diretta su Rai Sport HD al canale 57 del digitale terrestre. L’ePrix di sabato 15 andrebbe in onda alle 22.00, mentre quello di domenica a partire dalle 19.00.

La classifica vede Sebastien Buemi in testa con 32 punti di vantaggio. Dietro di lui, a quota 125, c’è il rivale di sempre Lucas Di Grassi. È vero che ci sono ben 50 punti in ballo (di più: 8 bonus arrivano dalle pole e dai giri più veloci), ma nelle ultime corse la griglia ha riacquistato competitività a tutti i livelli. Al punto che ABT Schaeffler è più vicina alla rivale Mahindra in terza posizione (171 contro 149) rispetto alla capolista Renault (inarrivabile a quota 229).

Una situazione così liquida complica la rimonta al pilota brasiliano. Al tempo stesso però la Renault e.dams avrà problemi nell’arginare il recupero di Di Grassi. Nicolas Prost non è mai apparso in grado di contrastare i nemici della scuderia transalpina (al punto che si è fatto superare in classifica da Felix Rosenqvist), e il debuttante Gasly difficilmente può aiutare.

Tengono a non sfigurare tutti gli uomini del team Andretti, visto che per loro si tratta della gara di casa. Dopo l’arrivo in grande stile della BMW (che sarà presente a NY per dar man forte ai propri alleati), Michael Andretti vuole conquistare un buon risultato e rilanciare la propria squadra in chiave costruttori.





Tags : ePrix New YorkLucas Di Grassipierre gaslySebastien Buemi
Marco Di Geronimo

The author Marco Di Geronimo

Nato a Potenza nel 1997, sono appassionato di motori fin da bambino, ma guido soltanto macchinine giocattolo e una Fiat 600 ormai sgangherata. Scrivo da quando ho realizzato che so disegnare solo scarabocchi. Su Fuori Traiettoria mi occupo di IndyCar e Formula E. Curo anche la rubrica motori di Talenti Lucani (www.talentilucani.it).