close
4 RuoteFormula 1GamingSu pista

Rovina il giro virtuale a Max Verstappen: lui si ferma, lo aspetta e lo sperona





iRacing è forse uno dei simulatori di guida online più realistici tra quelli attualmente in circolazione. Il videogioco, nato nel 2008, è da sempre stato pensato come un qualcosa che potesse andare oltre l’intrattenimento videoludico, finendo per essere da più parti considerato come uno dei pochi videogiochi in grado di far allenare non solo i driver virtuali ma anche chi pilota lo è nella vita reale. 

© Mark Somay / Red Bull Content Pool
© Mark Somay / Red Bull Content Pool

Non è dunque così raro imbattersi, nelle stanze online del gioco, in avversari eterei che tutti i giorni – o quasi – si calano con tuta, casco e guanti nell’abitacolo di una monoposto o di una vettura GT, ed a dimostrarlo è questo video che da pochi giorni circola sul web. Protagonista della breve clip, registrata da uno dei partecipanti alla sessione, è nientepopodimeno che Max Verstappen, pilota di Red Bull Racing nonché talento cristallino del panorama motoristico mondiale.

Il giovane olandese, tuttavia, non ha fatto parlare di sé per qualche prodezza videoludica, anzi. Il #33 infatti, che era alle prese con un tentativo di giro veloce sull’asfalto virtuale di Brands Hatch, si è trovato improvvisamente davanti un altro giocatore che procedeva molto lentamente: nel tentativo di evitarlo Max ha commesso un errore, finendo in testacoda e rovinando così irrimediabilmente il proprio giro. Probabilmente molti di noi si sarebbero innervositi e avrebbero mandato a quel paese il giocatore reo di averci rovinato il giro, ma per fortuna Max Verstappen è fatto di tutt’altra pasta: il #33 infatti, una volta terminato il suo armonico 360°, ha aspettato il suo avversario, l’ha affiancato e l’ha speronato con una tale rabbia da spedirlo per direttissima in quel di Silverstone.

Che sia la gavetta in Toro Rosso ad insegnare come comportarsi in queste situazioni videoludiche?





Tags : iracingMax Verstappen
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi nel Carrera Cup Italia 2019, di Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Sports Cup Suisse 2019, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono partner di RedBull.com e accreditato F1, FE e WRC. Ho fondato FuoriTraiettoria.com perché mi annoiavo a studiare giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow.