close
4 RuoteFuori StradaSu pistaWRC

Monza Rally Show 2019: quattro chiacchiere con Craig Breen e Martijn Wydaeghe





Craig Breen e Martijn Wydaeghe sono tra i protagonisti annunciati dell’edizione 2019 del Monza Rally Show. L’irlandese ed il belga, a bordo di una delle Hyundai i20 R5 che il team di Alzenau ha deciso di schierare nel corso della manifestazione che si terrà sul freddo asfalto dell’Autodromo Nazionale di Monza, cercheranno di avere la meglio sulla concorrenza dei piloti italiani – e dei loro colleghi di Hyundai – dando spettacolo sugli storici rettilinei brianzoli.

© ASPhotography
© ASPhotography

Nella giornata di giovedì ho avuto la possibilità di fare qualche domanda curiosa ad un equipaggio che proprio in questo Monza Rally Show 2019 sta muovendo i suoi primi passi, ed ecco cosa ci siamo detti.

STEFANO NICOLI: Se ti venisse data la possibilità di scegliere un’auto tra quelle che che hanno fatto la storia dei rally, quale vorresti guidare?

CRAIG BREEN: “Diciamo che mi reputo abbastanza fortunato: la mia macchina preferita è la MG Metro 6R4, e lo scorso anno sono riuscito a comprarne una. L’abbiamo utilizzata in alcuni rally minori, ed è sicuramente lei la mia auto preferita”

MARTIJN WYDAEGHE: “La mia scelta è leggermente differente da quella di Craig, perché io opterei per una Citroen Xsara WRC. E’ la prima auto alla quale ho iniziato ad interessarmi quando, da giovane, mi sono avvicinato al mondo dei Rally. E’ lei la mia preferita”

SN: Qual è il tuo rally preferito?

CB: “Se dovessi scegliere ti direi quello d’Irlanda, il “Rally of the Lakes” che inizia a Killarney. E’ probabilmente l’evento più famoso nell’Irlanda dell’ovest, una zona in cui secondo me ci sono le strade più belle del mondo: sono davvero strette, sono piene di sobbalzi ma nonostante questo si va davvero veloce perché c’è tantissimo grip. Le sensazioni che provo lì non riesco a provarle da nessun’altra parte del mondo, quindi…”

MW: “Il mio rally preferito è invece quello di Montecarlo. E’ l’evento che preferisco in tutto il calendario del WRC perché è avvolto da un’aura mitologica, e in più c’è il Col de Turini che è una delle PS che più mi piacciono al mondo. Se dovessi sceglierne uno, sicuramente opterei per il Rally di Montecarlo”

SN: Quale equipaggio ti piacerebbe battere, in un’eventuale gara testa a testa?

CB: “Il mio eroe è sempre stato un altro ragazzo irlandese, Frank Meagher, perché da bambino ero un suo grandissimo fan. Purtroppo Frank è morto ormai diversi anni fa, ma se dovessi scegliere qualcuno con cui poter sfidarmi in una gara e capire anche a che livello sono opterei sicuramente per lui perché è stato come un supereroe per me quando ero bambino. Sarebbe stato un vero piacere per me poter fare una cosa simile, ma purtroppo non potrà mai accadere”

MW: “Io sceglierei invece Freddy Loix, perché era il mio coach quando ho iniziato con i rally. Non ho mai avuto la possibilità di correre contro di lui dato che ormai si è ritirato, ma se dovessi scegliere qualcuno mi piacerebbe lottare contro il mio coach”

SN: Sei felice di essere qui al Monza Rally Show?

CB: “Sì, sono trascorsi diversi anni dall’ultima volta che sono stato qui ma è sempre bello esserci. Quest’anno saremo qui a combattere con 5 auto, e sarà inoltre un bel weekend perché festeggeremo il Titolo Costruttori conquistato da Hyundai. C’è sempre dell’energia positiva qui, quindi speriamo di trascorrere un fine settimana divertente”

MW: “E’ il mio primo evento assieme a Craig, ed è davvero bello essere qui. Mi piace l’atmosfera italiana che si respira, quindi sicuramente sarà un bel fine settimana”

Ecco il video dell’intervista:





Tags : autodromo nazionale monzaCraig Breenmartijn wydaeghemonza rally showmrs 2019
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi nel Carrera Cup Italia, di Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, scrivo per RedBull.com e sono accreditato F1, FE e WRC. Ho fondato FuoriTraiettoria.com perché mi annoiavo a studiare giurisprudenza e su Instagram mi chiamo @natalishow