close
4 RuoteNuovi modelli AutoSu strada

Porsche svela la nuova 911 GT3: 510 CV aspirati, 320 km/h e tanto… motorsport





“Frutto di una stretta collaborazione con Porsche Motorsport”. Viene definita così, dal comunicato stampa ufficiale pubblicato dalla Casa tedesca, la settima generazione della Porsche 911 GT3 presentata quest’oggi al termine di un evento online.

Porsche 911 GT3
© Porsche Pitpress

Appartenente alla serie 992 e con il compito – affatto semplice – di non fare rimpiangere le prestazioni e le emozioni garantite dalla straordinaria serie 991, la nuova Porsche 911 GT3 si mostra al mondo come frutto di un effettivo travaso di tecnologie dal settore Motorsport di Stoccarda al comparto stradale del marchio tedesco. La configurazione dell’asse anteriore a doppio braccio oscillante, l’aerodinamica dell’ala posteriore – con annessi supporti a collo di cigno – e il diffusore richiamano ad esempio la 911 RSR, mentre il motore boxer sei cilindri aspirato da 4.000 cc è sostanzialmente lo stesso che trova posto sotto la carrozzeria della nuova 911 GT3 Cup.

Porsche 911 GT3
© Porsche Pitpress

Rispetto alla serie precedente sono aumentate le dimensioni di carrozzeria e pneumatici, mentre invariato è il peso: sulla bilancia, la nuova 911 GT3 oscilla tra i 1.418 kg della versione dotata di cambio manuale e i 1.435 kilogrammi della variante dotata del cambio automatico doppia frizione PDK. Un simile risultato è stato ottenuto grazie all’utilizzo di CFRP – una plastica rinforzata con fibra di carbonio – per il cofano anteriore, ai dischi dei freni ottimizzati e a cerchi forgiati in lega leggera, con l’impianto di scarico sportivo che provvede a regalare alla Porsche 911 GT3 un timbro inconfondibile nonostante una massa decisamente contenuta.

Porsche 911 GT3
© Porsche Pitpress

Da urlo, come ampiamente prevedibile vista la tipologia di auto, sono poi le prestazioni. Spinta dai 510 CV e dai 470 Nm del suo flat-six, l’ultima nata della Casa di Stoccarda brucia lo 0-100 km/h in appena 3″4, e con 320 km/h di velocità massima riesce ad essere addirittura più rapida della precedente 911 GT3 RS. Proposta – come accennato poco più sopra – tanto con trasmissione manuale quanto con cambio automatico, la nuova Porsche 911 GT3 si avvale anche di un’aerodinamica ulteriormente sviluppata rispetto alla sua recente antenata: la deportanza è ora decisamente più elevata, ma nonostante ciò il coefficiente di resistenza aerodinamica non è stato sensibilmente influenzato. Dal sapore racing sono poi gli interni, soprattutto nel caso in cui si opti per i sedili con guscio in fibra di carbonio: questi ultimi, assieme al roll bar posizionato immediatamente alle spalle dei due posti secchi, donano davvero un’anima corsaiola a un’auto che promette emozioni da urlo. L’insieme di innovazioni e sviluppi introdotto sulla Porsche 911 GT3 le ha consentito di completare un giro della Nordschleife, l’Inferno Verde, in 6’55″2: un tempo estremamente veloce per un’auto di serie, messo a segno sfruttando quegli pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 R che sono disponibili nella nutrita lista degli optional.

Porsche 911 GT3
© Porsche Pitpress

Lista degli optional che, come ogni Porsche che si rispetti, permetterà di cucirsi letteralmente addosso la nuova 911 GT3. Che in Italia sarà disponibile da maggio 2021 e che verrà proposta con un prezzo di partenza di 172.587 €. 





Tags : 911911 GT3GT3porscheporsche 911 GT3
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Carrera Cup Italia e nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono Editor per RedBull.com, sono accreditato F1, FE e WRC e faccio parte del Media Staff dell'Autodromo Nazionale Monza. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow