close




Nel caso non lo aveste ancora notato, è iniziato il 2020. Inutile negarlo, tutti saremmo curiosi di sapere in anticipo cosa ci riserverà l’anno nuovo e tutti sappiamo che, purtroppo, è impossibile…ma, forse, per noi appassionati di motori un modo di conoscere cosa accadrà in futuro effettivamente c’è: leggere insieme un articolo davvero…stellare. Ecco a voi l’oroscopo 2020 della Formula 1!

© Lars Baron / Getty Images / Red Bull Content Pool
© Lars Baron / Getty Images / Red Bull Content Pool

Ebbene sì, anche la Formula 1 ha – da quest’anno – il suo oroscopo; che cos’è un oroscopo? E’ molto semplice! Derivante dal termine latino hōroscopus, a sua volta proveniente dal greco ὡροσκόπος, è un “insieme di cose assolutamente inventate”. Insomma, è una pratica la cui valenza e dimostrazione scientifica è dubbia al pari della stregoneria, dell’omeopatia, della vittoria di Maldonado a Barcellona 2012.

A quale segno della Formula 1 appartenete? Quali sventure vi riserverà il nuovo anno? Quanto possono influire le posizioni dei piloti sul vostro umore?  Che ruolo hanno i salumi all’interno delle vostre vite? A queste ed altre inutili domande troverete risposta leggendo con attenzione l’oroscopo 2020 della Formula 1!

GROSJEAN (21 marzo – 19 aprile)

Siete euforici nel pensare che questa sia la volta buona e vi create da subito altissime aspettative, salvo poi strafare e gettare al vento già in partenza tutti i buoni propositi. L’haas-trologia non perdona e dice che per tutto il 2020 potreste avere difficoltà a trovare la giusta carica, soprattutto se si parla di quella aerodinamica. Il nuovo anno sarà per voi tutto in discesa, cosa che potrebbe sembrare positiva se non consideriamo i vostri proverbiali problemi ai freni.

VETTEL (20 aprile – 20 maggio)

All’inizio del 2020 tornano alla luce i vostri complicati rapporti con una Bilancia con la quale avete già avuto un violento incontro alla fine del 2018. Infatti, al cenone di Natale ci avete dato dentro e, visto il vostro carattere introverso e schivo, non volete si sappia in giro. La costellazione minore del Charlie Whiting in congiunzione con quella del Commissario di Gara vi suggerisce però di non maltrattare la suddetta Bilancia, di sottoporvi senza troppe storie al controllo del peso e affrontarne le conseguenze.

ALBON (21 maggio – 20 giugno)

Negli ultimi mesi del 2019 il vostro segno è passato dalla seconda alla prima casa facendovi godere parecchio. Per il 2020 sperate di trovare finalmente la stabilità e i risultati che non avete raggiunto a causa di un inaspettato incontro con un Hamilton testardo sul vostro cammino. Anno, il 2020, che si prospetta dunque positivo, ma attenti a non sottovalutare la congiunzione tra il segno del Gasly e la stella AlphaTauri, che vi ricordano che una retrocessione sul posto di lavoro è sempre dietro l’angolo.

GASLY (21 giugno – 22 luglio)

Al contrario degli Albon, nella seconda metà del 2019 il vostro segno è passato dalla prima alla seconda casa facendovi rosicare assai. Le brutte esperienze vi hanno temprato e pensate di essere maturi, ma inspiegabilmente vi è ancora impedito di uscire a giocare con quelli più grandi di voi; il 2020 è dunque l’occasione giusta per dimostrare alla vostra famiglia che potete cavarvela benissimo anche da soli come avete fatto alla fine del 2019 quando, tornando a casa dopo essere stati a comprare un certo tipo di salumi, siete stati rincorsi da un Hamilton con cattive intenzioni riuscendo comunque a non farvi sottrarre la coppa.

RAIKKONEN (23 luglio – 23 agosto)

La Luna entra positivamente nel vostro segno, ma chi se ne frega. Per voi il 2020 sarà un anno. Nel 2019 sicuramente non vi siete dimenticati di come si respira. Gli astri vi ricordano che siete cinici e razionali e perciò non credete all’oroscopo, quindi che cosa lo sto scrivendo a fare.

STROLL (24 agosto – 22 settembre)

Nel 2020 bene i soldi, male la vita sociale; quello che verrà si prospetta per voi un anno non particolarmente fortunato dal punto di vista astrale, ma non disperate; papino avvierà una trattativa per l’acquisto delle costellazioni. Siete totalmente indifferenti rispetto al ruolo che ricoprite nella vita, avete sempre fatto quello che mamma e papà sognavano, provate ad essere simpatici ma ogni vostro tentativo è oscurato da un Ricciardo impertinente. Comparite in questo elenco solo perché il babbo ci ha offerto molto denaro.

RICCIARDO (23 settembre – 22 ottobre)

La scelta di cambiare casa non si è rivelata parecchio fortunata; in ogni caso state sereni, la Luna vi sorride, anche se tra i due il miglior sorriso è il vostro. Sorprese a febbraio: arriverà quel un nuovo coinquilino francese che aspettavate da mesi; certo, forse non sarà simpatico come quello precedente, ma almeno ha i soldi per l’affitto. Gli astri vi ricordano quindi di tirare lo sciacquone quando uscite dal bagno e vi consigliano di fare a turni per le pulizie.

GIOVINAZZI (23 ottobre – 21 novembre)

Il 2020 sarà per voi l’anno del primo vero impiego dopo svariati anni di stages. Purtroppo per voi febbraio non sarà un mese positivo: la splendida Ferrari che pensavate di aver comprato non arriva, e al suo posto vi ritrovate in mano le chiavi di una mediocre Alfa Romeo, peraltro incidentata a dicembre e ancora senza libretto di circolazione. Ciò che avete sulle spalle vi pesa parecchio, ed è quindi ora di darci un taglio netto; ovviamente sto parlando dei capelli. Seppur la vostra situazione sia migliorata molto nella seconda metà del 2019, non avete in testa quella lucidità di cui necessitate; ovviamente sto parlando ancora dei capelli. Gli astri vi consigliano di cambiare shampoo per il 2020.

MAZZONI (22 novembre – 21 dicembre)

Un cordiale saluto a tutti i lettori e benvenuti all’Oroscopo 2020 della Formula 1, di cui vi introdurremo ai segreti. Durante quest’anno sarete brillanti, ovviamente merito degli innumerevoli riflettori prodotti da una ditta italiana. Parrebbe dunque che tutto sia regolare fino a questo momento; anzi no, il 2020 sarà per voi un anno tremendo! Pensavamo filasse tutto liscio, e invece…In ogni caso, i vostri segni affini sono Algersauri e Rakkionen. Siete lo stesso benvoluti da tutti nonostante le vostre competenze in cose inutili tipo calcolare la media oraria tenuta nel tragitto tra il salotto e il bagno dopo aver mangiato un primo e ventisei secondi. Dunque linea alla regia, noi torneremo fra poco ma vi invitiamo a continuare seguire le avvincenti fasi dell’oroscopo dal piccolo riquadro che comparirà sulla destra dei vostri teleschermi.

MASSA (22 dicembre – 19 gennaio)

La buona notizia è che sarete il miglior segno dell’anno, quella brutta è che lo sarete solo per 38 secondi. Il viaggio che vi cambierà la vita – anche lavorativa – lasciando un segno indelebile sarà quello a Budapest, e siete carichi a molla. E’ ormai chiaro che non siete il fratello preferito della famiglia, che inspiegabilmente non si fida nemmeno di farvi uscire la sera a fare benzina. Hamilton in opposizione vi ricorda di far controllare quella fastidiosa biella, anche se quel Mazzoni a cui siete tanto affezionati dice che è perfettamente funzionante. Ah, e fatelo prima di recarvi in Ungheria.

KARTHIKEYAN (20 gennaio – 19 febbraio) 

Comparite in questa lista solamente a causa di un abbaglio; scrutando il cielo ho confuso una meteora per una stella. Pazienza, ormai è fatta. Comunque pregevole il fatto che siate un segno d’aria, pertanto capaci di volatilizzarvi in un soffio senza lasciare traccia. Attenzione: nel 2020 il vostro proverbiale anonimato potrebbe rivelarsi un grosso problema al posto di blocco.

HAMILTON (20 febbraio – 20 marzo)

Il vostro 2020 nasce sotto una buona stella, per la precisione la sesta. La relazione con il vostro animale domestico, con cui ormai condividete gli spazi da qualche anno, sarà il fattore che vi spingerà a raggiungere eccellenti risultati lavorativi anche nel 2020. Da marzo potreste avere un nuovo incontro ravvicinato con un Vettel in fase discendente, o almeno così sperano gli astrologi ferraristi.





Tags : f1f1 2020formula 1oroscopooroscopo f1
Lorenzo Mangano

The author Lorenzo Mangano

Nato nel '97, sono fanatico di motorsport ed umorismo almeno dal '96. Tento di vivere, raccontare e trasmettere la mia passione in una chiave diversa dal solito.