close
4 RuoteNuovi modelli AutoSu strada

La gamma 992 si arricchisce: da Stoccarda arrivano le Porsche 911 Targa 4 e 4S





Mancava solo lei, la variante forse più caratteristica, per completare il listino della Porsche 911 Carrera. Si è fatta attendere, dato che ormai le versioni Coupé e Cabriolet già da mesi circolano per le strade di tutto il mondo, ma alla fine anche l’iconica 911 Targa si è svelata agli appassionati del marchio di Stoccarda.

Porsche 911 Targa
© Porsche Pitpress

Come sempre caratterizzata da quegli elementi stilistici che hanno contribuito a renderla immortale tra coloro che amano l’auto simbolo della Casa teutonica, anche sulla Targa serie 992 spiccano il tradizionale arco di protezione posto immediatamente alle spalle dei sedili, la sezione rimovibile del tetto al di sopra del divanetto posteriore ed il lunotto in vetro completamente avvolgente. Totalmente automatico resta il meccanismo di azionamento del tetto, che impiega 19″ per far scomparire la parte superiore dell’abitacolo lasciando così scoperti gli occupanti della nuova nata di Zuffenhausen.


Leggi anche:


Le versioni 4 e 4S della nuova Porsche 911 Targa sono entrambe spinte da un sei cilindri boxer biturbo da 3 litri: la 4 è in grado di erogare 385 CV di potenza massima riuscendo a coprire lo 0-100 km/h in 4″2 (nel caso sia abbinata al pacchetto Sport Chrono), mentre la 4S sprigiona 450 CV raggiungendo i 100 km/h da ferma in 3″6. Entrambe dotate della trazione integrale attiva Porsche Traction Management, le 911 Targa 4 e 4S raggiungono rispettivamente i 289 ed i 304 km/h di velocità di punta, con i valori di coppia massima che si attestano invece sui 450 Nm – tra i 1.950 ed i 5.000 giri – per la 4 e sui 530 Nm – fra i 2.300 ed i 5.000 rpm – per la 4S. Di serie le nuove nate della Casa di Zuffenhausen vengono offerte con l’ormai collaudato ed apprezzato cambio PDK, l’automatico doppia frizione di Porsche che qui vanta 8 rapporti. Le marce a disposizione di chi guida sono però destinate a scendere fino a 7 nel caso in cui si decida di optare per il nuovo cambio manuale che da Stoccarda hanno di recente messo a disposizione per i “puristi” del marchio.


Leggi anche:


La nuova Porsche 911 Targa offre di serie il sistema di sospensioni attive PASM (Porsche Active Suspension Management), che consente di adattare il comportamento dell’auto in base alla situazione di guida specifica e che mette a disposizione di chi guida due opzioni di regolazione manuale in aggiunta alle configurazioni Normal e Sport. Di serie sulla Targa 4S è poi presente anche il Porsche Torque Vectoring Plus (PTV Plus), un sistema che include un differenziale posteriore autobloccante elettronico con ripartizione completamente variabile della coppia motrice e che viene offerto come optional sulla Targa 4. Vengono poi mantenute su entrambi i modelli le misure differenziate tra pneumatici anteriori e posteriori: la variante 4 si presenta con gomme 245/40/19 all’asse anteriore e con coperture 295/35/20 al retrotreno, mentre la versione 4S vanta pneumatici 245/35/20 davanti e pneumatici 305/30/21 dietro. Qualche differenza tra le due 911 Targa la si nota anche per quanto riguarda il comparto freni: sulla 4 ci sono infatti dischi da 330 millimetri con pinze fisse monoblocco a quattro pistoncini di colore nero, mentre ad assicurare un’adeguata forza frenante alla 4S provvedono le pinze rosse a sei pistoncini sull’asse anteriore e quattro sul posteriore, che mordono dischi da 350 mm. Restano inoltre disponibili – come sempre – i freni carbo-ceramici PCCB.

Porsche 911 Targa
© Porsche Pitpress

Pressoché nulle rispetto alle altre versioni della 911 sono poi le differenze all’interno dell’abitacolo, che anche sulla nuova Targa non si discosta da quanto già visto a bordo della serie 992. A dominare sono le linee orizzontali, con pochi comandi fisici rimasti a campeggiare in un tripudio di superfici lisce e schermi touchscreen. Resta fortunatamente invariata la disposizione del quadro strumenti: il contagiri analogico, seppur ormai contornato da due schermi che si rivelano essere una vera e propria miniera di informazioni, è ben fermo al centro. Proprio lì dove tutti gli appassionati di Porsche si aspettano che sia. 

Porsche 911 Targa
© Porsche Pitpress

La nuova Porsche 911 Targa sarà disponibile sul mercato italiano a partire da agosto 2020, con prezzi che – come ampiamente prevedibile – non saranno propriamente alla portata di tutti: per portarvi a casa una 911 Targa 4 vi occorreranno infatti almeno 132.571 €, mentre per acquistare una 4S dovrete essere disposti a spendere almeno 148.431 €. IVA inclusa, s’intende.





Tags : 911 targa911 targa 4911 targa 4sporschePorsche 911porsche 911 targatarga
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi nel Carrera Cup Italia, di Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, scrivo per RedBull.com e sono accreditato F1, FE e WRC. Ho fondato FuoriTraiettoria.com perché mi annoiavo a studiare giurisprudenza e su Instagram mi chiamo @natalishow