close
4 RuoteFuori StradaWRC

Neuville: “La giornata di ieri? Inutile, ma positiva”. E Ogier lamenta di essere stato troppo cauto





Il titolo della terza tappa del Rallye di Monte-Carlo lo dà con schiettezza Thierry Neuville alla Media zone di Gap. Il belga ha parlato infatti di “Una giornata inutile” vista la situazione di classifica e i distacchi prima e dopo le speciali del sabato. Certo, viene sempre da pensare quanto inutile possa essere una giornata di gara così piena di insidie…

© Jaanus Ree / Red Bull Content Pool
© Jaanus Ree / Red Bull Content Pool

Dopo l’ultima PS della giornata di ieri, che ha visto i due Toyota contendersi il primato partendo a pari tempo nella classifica generale, tutto sarà deciso nel corso dell’ultima giornata del round di apertura della stagione 2020 del WRC, con altre quattro prove speciali – tra le quali figurano i due passaggi sul Col de Turini – ad attendere i protagonisti della corsa. Si prospetta quindi un’ultima tappa adrenalinica, con 3 equipaggi ancora in lotta per la vittoria. Anche se un Ogier ironico e pignolo in assistenza faceva notare che una vittoria a Monaco porterebbe a dover spazzare la strada in Svezia.

Elfyn Evans si mostra freddo, concentrato e lucido all’arrivo in assistenza, proiettato verso una domenica importante per lui:

Mi sono giocato il jolly! Con le soft sul ghiaccio non si è mai sicuri di riuscire a trovare il grip. C’è da dire che mio padre e tutti i nostri ricognitori stanno facendo un ottimo lavoro, non è mai facile nemmeno per loro qui. All’ultima curva dell’ultima prova sono stato ottimista, sono uscito ma siamo qui. Tutto ciò che possiamo fare ora è dare il massimo sul Turini domani

© FuoriTraiettoria.com
© FuoriTraiettoria.com

Un sereno Sebastien Ogier si gode la sua posizione in classifica prima del gran finale, in cui potrebbe fare la differenza soprattutto a livello di mantenimento di sicurezza e concentrazione. Di fianco a un sempre in formissima Francois Delecour, uno storico collega di piede destro presente per Canal+, dichiara:

La mia è stata una giornata buona, sono stato abbastanza regolare. Niente da segnalare, sono stato un po’ cauto nell’ultima prova e ho perso troppo tempo, ma il gap è ancora recuperabile. Abbiamo ancora la possibilità di vincere questo Rallye di Monte-Carlo

© Jaanus Ree / Red Bull Content Pool
© Jaanus Ree / Red Bull Content Pool

 Thierry Neuville sfoggia invece il solito sorriso mentre spiega che in certi punti è letteralmente impossibile raggiungere le velocità delle Toyota:

Tutto sommato è stata una giornata inutile, ma positiva. Siamo ancora in lotta e questo è assolutamente da sottolineare, abbiamo vinto PS e siamo soddisfatti delle prestazioni di cui siamo stati capaci. Da ieri siamo migliorati nel lavoro con la gravel crew nelle correzioni delle nostre note sul ghiaccio e questo ci ha fornito molta fiducia in più durante il giorno

© Jaanus Ree / Red Bull Content Pool
© Jaanus Ree / Red Bull Content Pool

Si deciderà dunque al termine di una lotta a tre – sulla falsariga di quanto spesso accaduto lo scorso anno – anche l’edizione 2020 del Rally di Monte-Carlo. Evans, Ogier e Neuville hanno finora messo in mostra un passo inavvicinabile per tutti gli altri – Loeb compreso -, e sono dunque riusciti a scavare un solco molto rassicurante tra il podio e il resto del gruppo. Da segnalare sono comunque i miglioramenti evidenti di un Esapekka Lappi che sta pian piano prendendo fiducia a bordo della sua Fiesta, mentre il giovane Rovanpera ha dimostrato di saper mantenere la già ottima velocità sulla WRC+ in discreta sicurezza.

Informazioni aggiuntive: Giacomo Cunial





Tags : rally montecarlorallye monte-carloWorld Rally Championshipwrc
Pietro Manfrin

The author Pietro Manfrin