close
4 RuoteFormula ESu pista

Riparte la Formula E per il rush finale! Info e orari dei sei EPrix di Berlino





Finalmente l’attesa è finita. La Formula E, l’ultimo dei principali campionati motoristici a ripartire dopo la pandemia globale dovuta al Covid 19, riaccenderà i motori elettrici questa settimana per gli ultimi sei round del campionato, che verranno tutti disputati a Berlino. Nell’ex aeroporto militare di Tempelhof, infatti, verranno corse sei manche in otto giorni, con tre doppi appuntamenti il 5-6, l’8-9 e il 12-13 agosto.  Sarà questo un format totalmente inedito, che vedrà per la prima volta disputate gare di un Campionato del Mondo durante i giorni feriali della settimana.

Format delle gare

La prima delle informazioni da tenere a mente riguarda le configurazioni utilizzate in questi sei round: per evitare infatti sei gare fotocopia (e soprattutto, un dominio dell’Audi, che in casa è sempre andata molto forte, vincendo anche la scorsa edizione con Lucas Di Grassi), verranno utilizzati tre layout differenti, uno per ogni doppietta di gare. Si parte quindi mercoledì e giovedì con una configurazione di tracciato inversa a quella utilizzata fino all’anno scorso, si proseguirà poi sabato e domenica usando il tracciato nella sua versione “classica”, e infine si terminerà mercoledì e giovedì prossimi con un tracciato che verrà allungato e reso più “misto” con l’aggiunta di curve lente. Non cambierà invece il format delle gare, con prove libere, qualifiche e gara che si terranno tutte in un giorno,  e con quest’ultima che sarà sempre composta da quarantacinque minuti più un giro.

Cambiamenti tra i piloti

Il secondo punto su cui concentrarsi riguarda il fronte dei piloti e dei team. Dall’ultima gara disputata a Marrakech, infatti, ci sono stati alcuni cambiamenti interni alle squadre. Il cambiamento più importante è quello avvenuto in Audi, in cui Daniel Abt è stato licenziato per quanto da lui fatto durante la Race at Home, quando si è fatto sostituire in una gara da un simracer professionista. Al suo posto correrà con la casa degli anelli René Rast, che con la stessa Audi ha già vinto il DTM nel 2017 e nel 2019, mentre Abt disputerà gli ultimi sei appuntamenti con la Nio, in sostituzione del deludente Ma Qing Hua. Cambio di piloti anche in Mahindra e in Geox Dragon, con la prima che vedrà Alex Lynn in sostituzione di Pascal Wehrlein, mentre nella seconda Sergio Sette Camara occuperà il posto di Brendon Hartley. Per quanto riguarda l’inglese, ha già corso nel campionato elettrico per due stagione, 2017/2018 e 2018/2019, mentre il brasiliano, proveniente dalla Formula 2, sarà all’esordio della categoria. Infine, da rilevare che la Mercedes, come la “sorella maggiore” della Formula 1, cambierà livrea, tingendo le vetture di nero per dare un segnale contro il razzismo. 

FIA Formula E
FIA Formula E

Analisi del campionato

Infine, il terzo aspetto da considerare è ovviamente quello che concerne la lotta iridata. Le prime cinque gare c’hanno consegnato cinque vincitori diversi e due classifiche, quella dedicata ai piloti e quella dei costruttori, molto corte. Nella prima, a condurre è Antonio Felix da Costa, per la Techeetah, con 67 punti, seguito da Evans a 56, Sims a 46, Gunther a 44 e Di Grassi e Vandoorne a 38, con sei piloti quindi racchiusi in meno di una gara di distacco (il sistema di punteggio della Formula E, infatti, permette di raccogliere fino a trenta punti in un singolo appuntamento). Per i team, invece, a condurre è sempre Techeetah con 98 lunghezze, davanti a BMW con 90, Jaguar con 66, Nissan con 57 e Mercedes con 56. Con 180 punti ancora da distribuire per i piloti, e ben 294 per i team, la partita può essere considerata assolutamente aperta, con tutti i piloti e le squadre ancora teoricamente in ballo.

Da Costa

Orari

Per quanto riguarda gli orari, al momento sono stati resi pubblici solo quelli dei primi due appuntamenti del 5 e del 6 agosto. Le sessioni saranno visibili, in alternanza, sul sito e sull’app della Formula E, su Eurosport, sul sito Sportmediaset, sul Canale 20, su Italia 1 e sui profili Facebook e YouTube della categoria.

Mercoledì 5 agosto

  • Prove Libere 1: 08.55
  • Prove Libere 2: 11.25

Le prime due sessioni di libere saranno trasmesse sul sito, sull’app e sui profili Facebook e YouTube della FE, e sul sito Sportmediaset.

  • Qualifiche: 14.00

Le qualifiche saranno trasmesse, oltre che sui siti sopra citati, anche su Eurosport Player.

  • Gara: 19.00

La gara sarà trasmessa su Eurosport Player, Eurosport 1 e Canale 20 di Mediaset in diretta, mentre sarà riproposta in differita a mezzanotte su Italia 1.

Giovedì 6 agosto

  • Prove Libere 3: 11.25
  • Qualifiche: 14.00
  • Gara: 19.00

Queste sessioni saranno trasmesse nelle stesso modo del giorno precedente.

Per quanto riguarda gli orari delle successive quattro gare, queste verranno comunicate man mano sul nostro sito.





Tags : abb fia formula eBerlin ePrix
Alfredo Cirelli

The author Alfredo Cirelli

Classe 1999, sono cresciuto con la F1 commentata da Mazzoni, da cui ho assorbito un'enorme mole di statistiche non propriamente utili, che prima che Fuori Traiettoria mi desse la possibilità di tramutarle in articoli servivano soltanto per infastidire i miei amici non propriamente interessati. Per FT mi occupo di fornirvi aneddoti curiosi e dati statistici sul mondo della F1, ma copro anche la Formula E e, occasionalmente, la Formula 2.