close
4 RuoteFormula 1Su pista

“Si è chiuso l’ultimo capitolo”: Romain Grosjean lascerà la Haas a fine 2020





“Si è chiuso l’ultimo capitolo, e il libro è finito”. Si apre così il breve comunicato che Romain Grosjean ha pubblicato sul proprio profilo Facebook per annunciare quella che sarà la conclusione del suo rapporto con il team Haas in Formula 1.

© FIA Pool / LAT Images
© FIA Pool / LAT Images

Il pilota ginevrino – ma con passaporto e licenza francese – ha probabilmente iniziato a sentir scottare il proprio sedile da diverse settimane. Da quando, precisamente e al netto dell’interessamento di Nikita Mazepin ai piani altissimi del Motorsport, la Ferrari Driver Academy ha più o meno velatamente fatto sapere di essere interessata a piazzare sulle monoposto che gravitano attorno a quelle del Cavallino Rampante i propri giovani talenti. La partecipazione (poi mancata a causa del maltempo) di Mick Schumacher e Callum Ilott alle FP1 del GP dell’Eifel è stato il segnale che tutti attendevano, a partire dal quale si sono scatenate fantasiose voci di mercato che vorrebbero una girandola di volanti e sedili tra Alfa Romeo Racing e Haas F1 Team in vista della stagione 2021.

Romain Grosjean, dopo 9 annate consecutive trascorse in pianta stabile nel Circus, deve essersi evidentemente scoperto fuori dai giochi in questa lotta per un sedile. E così, dopo 4 stagioni alla guida della Lotus e 5 anni passati dietro al volante della Haas, il #8 si appresta a salutare la Formula 1. “Sono stato parte dell’Haas F1 Team dal primo giorno” – scrive Grosjean – “Sono stati 5 anni in cui abbiamo vissuto momenti piacevoli e momenti meno piacevoli, conquistato 110 punti in 92 gare, ma è stato un viaggio che è valso la pena fare. Ho imparato moltissimo, sono riuscito a diventare un pilota e un uomo migliore. Spero di avere aiutato gli uomini del team a migliorare a loro volta“. “Questo credo che sarà il mio più grande orgoglio, ancora di più di quanto non lo siano le prime folli gare del 2016 o il quarto posto nel GP d’Austria 2018. Auguro al team il meglio per il futuro”, conclude infine Grosjean.

Ora che uno degli ambitissimi sedili della Formula 1 si è finalmente liberato, si apre la lotta per accaparrarselo: tra i giovani Schumacher, Ilott e Shwartzman, gli appiedati Perez e Hulkenberg e l’economicamente convincente Mazepin, chi salirà a bordo della VF-21 nel corso della prossima stagione?





Tags : f1f1 2020formula 1haas f1 teamromain grosjean
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Carrera Cup Italia e nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono Editor per RedBull.com, sono accreditato F1, FE e WRC e faccio parte del Media Staff dell'Autodromo Nazionale Monza. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow