close
4 RuoteF2 & F3Su pista

Correa: possibile recupero totale dopo 17 ore di intervento





Più che un barlume di speranza quello racchiuso nell’ultimo comunicato rilasciato ai fan dai familiari di Juan Manuel Correa. In seguito ad un complicato intervento chirurgico durato diciassette ore, il pilota americano coinvolto nell’incidente fatale ad Anthoine Hubert sembra poter essere indirizzato verso un totale recupero fisico.

 

fiaformula2.com
fiaformula2.com

“Il 29 Settembre -esordisce il comunicato- Juan Manuel Correa è stato sottoposto ad un intervento per la ricostruzione del suo arto inferiore destro. I dottori sono intervenuti tramite una combinazione di chirurgia ortopedica suturale e protesi e, dopo diciassette ore di intervento, il ventenne ha ricevuto la notizia della buona riuscita dell’operazione.”
Ciò tuttavia ancora non significava ancora una possibilità di completa guarigione per Correa: “Le 48-72 ore successive sono state cruciali per il risultato finale. Oggi, Giovedì, dopo oltre 72 ore, i medici sono convinti dell’esito positivo ma continueranno a tenere Juan Manuel sotto osservazione.”
Questo nonostante alcune complicazioni emerse nel corso dell’intervento: “Durante la procedura i dottori sono stati costretti ad asportare più materiale osseo di quanto previsto e a fronteggiare numerosi problemi ai vasi sanguigni. L’obiettivo principale dell’operazione è stato tuttavia raggiunto.”

Le previsioni indicano che Juan Manuel dovrebbe essere dimesso nelle prossime sei settimane, prima di affrontare un anno di terapie riabilitative e interventi correttivi con l’obiettivo di un completo recupero dell’uso della caviglia e del piede destri.

“Le scorse settimane sono state dure, più dure di qualsiasi cosa io abbia mai affrontato in vita mia, sia fisicamente che mentalmente -fa sapere il pilota stesso- Ciò che mi attende ora è un faticoso recupero, con la consapevolezza che quello legato alla gamba destra è tuttora in dubbio. Sto ancora processando quello che è successo e sta succedendo.”
Un ultimo ringraziamento da parte di Juan Manuel, a cui fa coro tutta la famiglia Correa, è rivolto ai fan: “Voglio ringraziare uno ad uno tutti coloro che hanno dimostrato il proprio supporto. Sono colpito dalla quantità di messaggi che ho ricevuto. I vostri incoraggiamenti e la vostra positività hanno fatto la differenza.”

View this post on Instagram

Medical Update: Juan Manuel Correa – Thursday, October 3, 2019 On Sunday, September 29th, Juan Manuel Correa was admitted into a planned operation to reconstruct his lower right extremity. Doctors performed a combination of Orthopedic Flap and External Fixation Surgeries, and after 17 hours in the operating room, the 20-year-old emerged with hopeful news from doctors that the surgery was successful. The days following the surgery were stressful, as though deemed a success in the operating room, the next 48 – 72 hours were critical in the final outcome of the Flap Surgery procedure. Now Thursday, and more than 72 hours later, doctors are confident in a successful procedure while still under careful observation. During the procedure, doctors were forced to remove more bone material than they anticipated and solve several blood vessel issues, but state that the main objective of the surgery was achieved. Juan Manuel remains in a London hospital, and he is scheduled for one additional, less complex surgery in two weeks’ time. Doctors expect Juan Manuel will be able to leave the hospital in approximately six weeks. He will then embark on the road to recovery. The next year will be full of physical therapy, rehabilitation and corrective surgeries with the aim and objective of regaining the full use of his right foot and ankle. “These past few weeks have been extremely tough, tougher than anything I have ever faced both physically and mentally. I understand my future regarding the recovery of my legs, specifically my right leg is still quite uncertain, and that my physical rehab will be extremely long and complicated. I am still processing everything that has, and is, happening,” explained Juan Manuel. “I want to thank every single person who one way or another has shown me their support. I am humbled by the immense number of caring and affectionate messages I have received. Thank you all from the bottom of my heart and know that your encouragement and positivity have made a difference.” #StayStrongJM

A post shared by Juan Manuel Correa (@juanmanuelcorrea_) on





Tags : f2Formula 2juan manuel correa
Carlo Ferraro

The author Carlo Ferraro

Classe tanta e '96, comincio a seguire la Formula 1 a sette anni per poi espandermi verso altre categorie nel corso del tempo, fino a far diventare il motorsport parte integrante della mia quotidianità. Sono editor della pagina Facebook Andare a Pesca con un'Audi R18 e su Fuori Traiettoria copro la Formula 2, ma occasionalmente porto anche altri articoli motoristici di qualsiasi genere.