close
4 RuoteF2 & F3Su pista

De Vries vince a Sochi ed è campione del mondo di Formula 2!





Con tre gare ancora da disputare l’Olandese Nyck De Vries trionfa nella Feature Race russa e viene incoronato campione di Formula 2 2019. Un’ennesima prestazione impeccabile gli regala un meritatissimo titolo, dopo quello conquistato da Shwartzman in F3 nel corso della mattinata. Alle spalle del neo campione salgono sul podio Latifi e Delétraz.

f2sochidevries

La Feature Race russa prende via in condizioni di asciutto -contrariamente alle previsioni della vigilia- con il pole-sitter nonché leader di campionato Nyck De Vries che mantiene la testa della corsa uscendo da curva uno. Posizioni di vertice congelate, con invece Mick Schumacher che recupera dall’undicesimo al settimo posto.
Subito un’uscita eccellente nel corso della prima tornata: il rientrante Artem Markelov è costretto al ritiro causando l’attivazione della Virtual Safety Car.

Al quarto giro Ghiotto, primo di quelli scattati su gomme dure, supera Callum Ilott per il podio virtuale. Gomme morbide che entrano nella propria finestra di degrado, ma per regolamento è necessario attendere il giro 6 prima di poter effettuare il pit stop. Ghiotto ne approfitta e scavalca anche Latifi, mettendosi a caccia del primo posto di De Vries.

Penalità di 5 secondi comminate a Zhou e Alesi per non aver rispettato le indicazioni nella via di fuga di curva 2.

Al quinto giro Luca Ghiotto si trova già in testa al pacchetto di mischia: De Vries è costretto a cedere il passo, mentre dietro Schumacher si eleva in terza piazza, anch’egli sfruttando la strategia alternativa.
Come prevedibile, tutti i piloti su gomme soft rientrano immediatamente al sesto giro per montare le gialle, con De Vries che perde alcuni secondi per un problema all’anteriore sinistra.

Meravigliosa battaglia tra Mazepin e Schumacher all’ottavo giro per la seconda posizione in pista. Il Tedesco resiste in modo spettacolare all’affondo del Russo e rimane davanti. Mazepin avrà infine la meglio alla tornata successiva.

Al quattordicesimo giro, mentre De Vries comincia a farsi largo nella mischia, Matsushita approfitta di un bloccaggio di Schumacher per entrare in zona podio.
Giro 18: fumata bianca dal motore di Mick Schumacher! Il Tedesco, al momento in quarta posizione, tiene giù il piede nonostante l’evidente problema, replica di quello che accadde a Leclerc -sempre su Prema- a Silverstone 2017. Dopo una resistenza di due giri, con olio sparso sul tracciato, Schumacher torna mestamente al pit ed abbandona la vettura.

Superato il ventunesimo giro comincia il valzer dei pit-stop anche per i piloti su strategia alternativa: al termine del 24° passaggio rientra Luca Ghiotto che torna in pista alle spalle di Delétraz in quarta posizione, a 6 secondi dal primo posto.
Nonostante un iniziale passo travolgente, Ghiotto arriva all’ultima tornata già in crisi con gli pneumatici, dovendo accontentarsi del quarto posto.

Alle spalle del quartetto di testa si classificano Sette Camara, Matsushita, Aitken, Mazepin (pole-sitter della Sprint Race), Ilott e Zhou. I due punti del giro veloce vengono attribuiti a Luca Ghiotto.

Di seguito la classifica completa della Feature Race di Sochi:

formula2featureracesochi




Tags : f2Formula 2gp russia
Carlo Ferraro

The author Carlo Ferraro

Classe tanta e '96, comincio a seguire la Formula 1 a sette anni per poi espandermi verso altre categorie nel corso del tempo, fino a far diventare il motorsport parte integrante della mia quotidianità. Sono editor della pagina Facebook Andare a Pesca con un'Audi R18 e su Fuori Traiettoria copro la Formula 2, ma occasionalmente porto anche altri articoli motoristici di qualsiasi genere.