close
4 RuoteF2 & F3Su pista

Formula 2: uno spettacolare GP d’Austria incorona Ilott. Ghiotto out prima del via





Un podio 100% FDA quello della Formula 2 in Austria. Callum Ilott si porta a casa la prima Feature Race dell’anno, seguito sul rostro da Armstrong e Shwartzman. Mick Schumacher perde il podio per un proprio errore, Ghiotto si ritira prima del via.

f2austria20ilott

Una Feature Race in pieno stile Formula 2, quella austriaca. Dramma e duelli rubano la scena sull’asfalto del Red Bull Ring. A spuntarla è Callum Ilott su UNI-Virtuosi. Il giovane inglese eredita la prima posizione dal team-mate Guanyu Zhou. Il Cinese, polesitter del GP, si vede strappata una probabile vittoria da un problema al cambio che lo costringe ad una lunga sosta ai pit. Prima del guasto, all’interno di una spettacolare battaglia a tre per il primo posto si era intromesso di prepotenza anche Mick Schumacher. L’alfiere Prema aveva condotto un’egregia gara in rimonta, approfittando anche dell’over-cut per uscire in testa dal valzer dei pit stop. Vittima di un lungo in curva 7, però, Schumacher scivola da secondo a tredicesimo a dieci giri dalla fine gettando alle ortiche punti pesanti.

Le battaglie per la top 5 si sono susseguite fino alla bandiera a scacchi, anche rinvigorite da una Safety Car dovuta ad un guasto sulla HWA di Artem Markelov. Ai piedi del podio si piazzano Lundgaard e Daniel Ticktum. Ottima gara in rimonta anche per Giuliano Alesi che, scattato dalla diciottesima piazza, chiude sesto. La zona punti viene chiusa da Deletraz, Drugovich, Matsushita e Nissany. I due punti del giro veloce si vanno a sommare al bottino di Callum Ilott.
Esordio 2020 amarissimo per Luca Ghiotto, costretto al ritiro nel giro di installazione per un problema elettronico ai pedali. Gelael e Sato vittime di problemi di affidabilità a propria volta, con la mente che torna ai frequenti guasti che rovinarono in parte la stagione di Formula 2 2018.

Ciò che è sicuro però è che la competitività della griglia di quest’anno, tra nuovi cavallini scalpitanti e una solidissima vecchia guardia, è di altissimo livello. Le monoposto paiono sufficientemente bilanciate in termini di prestazioni e le nuove gomme proporranno nuove sfide a tutti i contendenti. Ci aspetta quindi un gran campionato di Formula 2, a ripartire da domani mattina, ore 11.10, con la Sprint Race austriaca.

f2austria20class1




Tags : f2 2020feature raceFormula 2gp austrialuca ghiottoMick Schumacher
Carlo Ferraro

The author Carlo Ferraro

Classe tanta e '96, comincio a seguire la Formula 1 a sette anni per poi espandermi verso altre categorie nel corso del tempo, fino a far diventare il motorsport parte integrante della mia quotidianità. Sono editor della pagina Facebook Andare a Pesca con un'Audi R18 e su Fuori Traiettoria copro la Formula 2, ma occasionalmente porto anche altri articoli motoristici di qualsiasi genere.