close
4 RuoteF2 & F3Su pista

Luca Ghiotto: addio con trionfo alla Formula 2. Latifi è vice-campione





Una vittoria ottenuta con cattiveria da Luca Ghiotto quella di Abu Dhabi, una vittoria che apporta la migliore delle cornici all’ultima propria corsa in Formula 2. Latifi, secondo al traguardo, è vicecampione; Sette Camara chiude il podio. De Vries disperso.

f2abudhabi19ghiotto

Come accadde nel 2018, si chiude sotto l’ombra del tricolore l’ultima gara della stagione di Formula 2. Un anno fa era Antonio Fuoco a saltare sul gradino più alto del podio di Abu Dhabi, oggi Luca Ghiotto. Il Vicentino brucia al via Nicholas Latifi, si libera del polesitter Alesi e impone il proprio ritmo fino alla bandiera a scacchi arrivando a costruire un imponente distacco di sette secondi sul Canadese. Un’ultima ciliegina sulla torta per Ghiotto che dice addio nel migliore dei modi alle ruote scoperte.

Secondo posto e giro veloce per Nicholas Latifi. Il futuro pilota di Formula 1 riesce a gestire il margine in classifica su Ghiotto e a farsi incoronare Vicecampione 2019.
Eccellente prestazione anche per il secondo pilota Dams: Sergio Sette Camara. Vincitore ieri, prende il via della Sprint Race in ottava posizione. Il Brasiliano gestisce egregiamente le gomme per la prima metà di gara, per poi lanciarsi in una rimonta spettacolare che gli assicura il terzo gradino del podio.

Quarta posizione per Callum Ilott. Copia-carbone della stagione del rookie Inglese, la Sprint Race di Abu Dhabi di Ilott inizia con grande velocità da parte del pilota FDA e si chiude sotto l’insegna del degrado gomme. In vista del 2020 Ilott, che prenderà il posto di Ghiotto in Virtuosi, dovrà imparare a gestire meglio il passo gara.
Solo quinto Giuliano Alesi, scattato dal palo. Il figlio d’arte spinge troppo nelle fasi iniziali e si ritrova privato del necessario grip dal degrado gomme nella seconda metà di gara, sprofondando in classifica.
Delétraz, Matsushita e Aitken chiudono la zona punti con quest’ultimo che scippa negli ultimi chilometri l’ottavo posto a Mick Schumacher.

Anche oggi De Vries ombra di se stesso: lento, vittima di un abnorme degrado gomme e mai aggressivo in bagarre. Il campione F2 2019 termina mestamente tredicesimo uno dei weekend più anonimi della propria carriera.
Ritiro forzato anche nella Sprint Race per Artem Markelov. Come ieri, un problema al cambio lo costringe a dare forfait. Avremo comunque il piacere di vederlo nuovamente in griglia full time la prossima stagione.

Cala il sipario anche sulla stagione 2019 di Formula 2, dunque. L’appuntamento ora è fissato per il prossimo anno, nello stesso posto di sempre: su FuoriTraiettoria, per avere ancora una volta il piacere di commentare la categoria cadetta insieme a voi.

screenshot-100.





Tags : abu dhabi gpf2Formula 2
Carlo Ferraro

The author Carlo Ferraro

Classe tanta e '96, comincio a seguire la Formula 1 a sette anni per poi espandermi verso altre categorie nel corso del tempo, fino a far diventare il motorsport parte integrante della mia quotidianità. Sono editor della pagina Facebook Andare a Pesca con un'Audi R18 e su Fuori Traiettoria copro la Formula 2, ma occasionalmente porto anche altri articoli motoristici di qualsiasi genere.