close
4 RuoteF2 & F3Su pista

Primo video di Correa dopo l’incidente





Era un momento che tutti gli appassionati di motori aspettavano da cinque lunghe settimane: dopo il recente e complicato intervento al piede destro, Juan Manuel Correa si mostra per la prima volta di persona attraverso i propri canali social. Quattro minuti di video nei quali il pilota americano parla di ciò che ha passato e di ciò che lo attenderà nei futuri dodici mesi.

screenshot-93_li

“Ciao. Sono tornato- esordisce Juan Manuel –sono state cinque settimane difficili dal giorno dell’incidente” e subito l’Americano ci tiene a porgere le proprie condoglianze ai parenti di Anthoine Hubert, deceduto proprio nella carambola di Spa: “Non ho mai potuto dirlo pubblicamente di persona, ma voglio esprimere la mia vicinanza alla famiglia Hubert. E’ stato uno shock per tutti.”
“Non pensi mai che qualcosa del genere possa accadere, in particolare proprio a te, fino a quando non succede. Sono grato di essere ancora qui anche se ho ancora un lungo percorso per la riabilitazione di fronte a me. Non è ancora certo che io possa recuperare al 100% ma sono grato di essere vivo e delle persone che mi sono state vicino nelle scorse settimane. In particolare della mia famiglia e del supporto che mi ha dato: senza di loro non ce l’avrei mai fatta così ‘facilmente’.”

Un simile incidente tuttavia non può non lasciare strascichi anche a livello mentale: “Ho cambiato il modo in cui vedo la vita. E’ stata un’esperienza che mi ha cambiato la vita.”

Correa ci tiene anche a ringraziare le migliaia di fan che hanno espresso il loro supporto tramite i Social Network: “Ho cominciato a leggere i vostri messaggi e i vostri commenti e sto provando a rispondere a quanti più riesco. Ma siete stati veramente in tantissimi ad esprimere solidarietà, quindi mi ci vorrà un po’ di tempo per ringraziarvi tutti uno ad uno.”

“Ho assimilato quello che è successo -afferma Juan Manuel mentre torna a parlare delle conseguenze dell’incidente- e ora posso solo che essere positivo e sperare nella più rapida e completa guarigione possibile. Lunedì prossimo verrò sottoposto ad un nuovo intervento, l’ultimo in programma qui a Londra. In seguito, a inizio Novembre, volerò a Miami per ricongiungermi con i miei fratelli e cominciare la riabilitazione. I medici stimano un periodo di recupero tra i dieci mesi e l’anno, prima che si possa veramente capire in che condizioni sarà il mio piede destro. Al momento ho una placca d’acciaio [nel piede, NdR] che non mi permette di muoverlo e dovrò tenerla per otto-dieci mesi ancora. D’ora in poi vi terrò aggiornati personalmente.”

View this post on Instagram

I’m back ❤️

A post shared by Juan Manuel Correa (@juanmanuelcorrea_) on





Tags : Formula 2juan manuel correa
Carlo Ferraro

The author Carlo Ferraro

Classe tanta e '96, comincio a seguire la Formula 1 a sette anni per poi espandermi verso altre categorie nel corso del tempo, fino a far diventare il motorsport parte integrante della mia quotidianità. Sono editor della pagina Facebook Andare a Pesca con un'Audi R18 e su Fuori Traiettoria copro la Formula 2, ma occasionalmente porto anche altri articoli motoristici di qualsiasi genere.