close
Analisi Tecnica F1Formula 1

Analisi Tecnica: Gli aggiornamenti per il GP della Stiria





Alcuni aggiornamenti sono arrivati durante la breve pausa tra il GP d’Austria ed il GP della Stiria, entrambi disputati sul circuito di Zeltweg che costituiscono il primo doppio appuntamento consecutivo sullo stesso tracciato di questo inusuale 2020.

Ferrari

ecfsbagx0ai0d3_

Il primo aggiornamento del pacchetto inizialmente previsto per il GP di Ungheria è  stato caratterizzato da un’ala anteriore dalla filosofia rivista: è la prima volta dal 2019 che la Ferrari si converte ad una differente filosofia di outwash, questa volta molto simile alla configurazione usata da McLaren, con il profilo dei flap rivisto ed un nuovo marciapiede esterno alla paratia laterale con un profilo più semicircolare.

ecj0rflxkayp9hs

Anche un nuovo fondo con più “branchie” nella parte antistante la ruota posteriore: questo concetto non viene utilizzato solamente per avere una gestione delle temperature più ottimale sugli pneumatici, ma a Maranello stanno cercando qualche punto in più di carico aerodinamico specialmente sul posteriore, una parte della vettura che ha causato parecchi problemi soprattutto a Sebastian Vettel, che ha passato tutta la prima parte della scorsa gara a cercare un settaggio ottimale tra freno motore e differenziale che gli consentisse di porre un palliativo alla difficile guidabilità della sua SF1000. I piloti si sono detti soddisfatti del pacchetto, le qualifiche non hanno dato i risultati sperati ma c’è una certa fiducia sul passo gara.

Williams

ecocrq4xsaedape

Williams Racing che si presenta con una sospensione anteriore aggiornata, che fu già provata durante  lo scorso weekend. Il cambiamento è minimale e va solo ad alzare leggermente il già molto alto punto di attacco del triangolo superiore con il bracket attaccato al portamozzo.

Williams che ha anche portato una nuova T-Wing e che ha speso il venerdì nel provare due differenti configurazioni di ala posteriore. E’ positivo vedere il team inglese che cerca di innovare, dopo una passata stagione che non ha per nulla reso gloria alla storica scuderia di Grove.

ecpjqcqxkaaxlrf

Red Bull

ecfga2qx0aacm-m

Aggiornamenti che arrivano anche da Milton Keynes, con una paratia laterale dell’ala posteriore in pieno stile Haas.
Honda che ha anche portato aggiornamenti di carattere elettronico, per provare a colmare i difetti emersi durante la settimana scorsa.

McLaren

eclzfcvwsao7wkb

Nuovo fondo anche per McLaren che si uniforma al concetto di Ferrari e Red Bull che lentamente ogni scuderia sta cercando di replicare.

ecogpmkxkail0ge

Novità anche nella parte terminale del cofano motore, con un’appendice che è una novità assoluta sulla griglia. McLaren in queste ultime stagioni ha prodotto concetti che hanno fatto scuola per molti, probabilmente con questo deviatore si cerca di ottimizzare i flussi, specialmente creare pulizia in zona scarico wastegate, una delle regolazioni che possono effettuare i piloti anche dal volante, utile a generare più o meno carico sul posteriore a seconda delle esigenze del pilota.





Tags : Analisi Tecnicaaustriaf1
Christian Falavena

The author Christian Falavena

Classe '99, appassionato di tutto ciò che va forte e fa rumore, introdotto alla passione per le 4 ruote dal padre. Seguo il mondiale di Formula Uno dal 2007, leggo e scrivo di tecnica da qualche anno. Musicista a tempo perso e già perito meccatronico industriale, ora aspirante ingegnere meccanico presso l'Università degli Studi di Ferrara, in cui sono responsabile aerodinamica nel programma Formula Student.