close
4 RuoteFormula 1Su pista

Hamilton punge Vettel nel briefing pre-Suzuka: “Io slaccio le cinture, Seb farebbe bene a tenerle strette!”





I Mondiali di Formula 1 si conquistano in pista, è vero, ma non solo lì. Lo sa bene Lewis Hamilton, che nel corso della sua carriera si è più volte trovato di fronte a piloti che si sono impegnati per mettergli pressione, per punzecchiarlo, anche quando si era ben al di fuori dei nastri d’asfalto sui quali il Circus corre.

© Mercedes AMG F1 Press
© Mercedes AMG F1 Press

Sarà forse per queste sue pregresse esperienze che il #44, nel corso del Briefing dei piloti che si è tenuto prima del GP del Giappone, non ha esitato a lanciare qualche frecciatina nei confronti di Sebastian Vettel, il suo unico vero rivale nella corsa all’iride. Dopo aver chiesto infatti a Charlie Withing per quale motivo il #5 non fosse stato redarguito per non aver lasciato il volante a bordo della SF70-H a seguito dell’incidente con Stroll nel GP di Sepang, l’inglese è stato messo al centro della discussione da Romain Grosjean, che al Direttore di Gara ha invece chiesto se ai piloti fosse consentito slacciarsi le cinture di sicurezza nel corso del giro d’onore.

Non è consentito? Perché credo che Lewis lo faccia un po’ troppo spesso, ha detto il francese, riferendosi ai giri d’onore in cui il #44 esce quasi totalmente con la spalla fuori dall’abitacolo per salutare il pubblico festante. Non le slaccio sempre, a volte le allento, ha risposto con un sorriso a mezza bocca il pilota inglese, chiedendo a Grosjean come mai gli interessasse una cosa simile. “Era solo per sapere” – ha replicato il #8 – “Visto che chiedevi perché Sebastian non fosse stato redarguito per aver tolto il volante dalla vettura incidentata – cosa che è prevista dal Regolamento – mi chiedevo perché nessuno dicesse nulla sul fatto che tu slacci le cinture, cosa che è ugualmente vietata. Credo sia una cosa positiva per i fan vedere maggiormente il pilota, era solo per informazione.

Ed è stato in quel momento che Hamilton ha rovesciato la situazione a proprio vantaggio, rifilando una stoccata al suo rivale tedesco. “Beh, in fondo le slaccio poco spesso. Oltretutto io nei giri d’onore vado così piano…Ecco, magari Sebastian invece farebbe bene a tenerle allacciate!“, ha detto infatti l’inglese riferendosi all’eccessiva velocità con cui Vettel si sarebbe avvicinato a Stroll in Malesia, scatenando l’ilarità di molti dei presenti e prendendosi un’occhiataccia da Sebastian Vettel, che sedeva poche file più indietro.

22365271_10212781400983819_522165258862357512_n

Perché la lotta non è finita, e non è sempre necessario essere a bordo di una SF70-H o di una W08 Hybrid per tentare di mettere un po’ più in difficoltà l’avversario…





Tags : f1formula 1gp giapponelewis hamiltonsebastian vettel
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", ho creato FuoriTraiettoria per dirvi la mia sul mondo dei motori in totale indipendenza. Addetto Stampa per la Force India nel GP di Monza 2015 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam ed Addetto Stampa per Honda HRC nel GP di Misano 2016 e nel GP del Mugello 2017.