close
Formula 1

Vettel fermato da un problema di pressione dell’aria: “E’ un peccato finire le qualifiche così”





E’ un Sebastian Vettel deluso ma non arrabbiato, quello che si presenta ai microfoni dei media immediatamente dopo le qualifiche del GP d’Austria. Il tedesco, mentre il compagno di team Charles Leclerc andava a conquistare la seconda Pole Position stagionale, è stato costretto ad alzare anzitempo bandiera bianca per quello che ad una prima analisi sembrerebbe un problema di pressione dell’aria sulla sua Power Unit.

© Scuderia Ferrari Press Office
© Scuderia Ferrari Press Office

“Purtroppo la macchina era danneggiata e dunque ovviamente non potevamo accenderla” – ha detto il tedesco – “Per via di un problema banale abbiamo perso parte della Q2 e tutta la Q3: siamo stati costretti a togliere il cofano perché il lavoro si è rivelato più complesso del previsto, e a quel punto non abbiamo più fatto in tempo“. Il rammarico del #5 è ingigantito anche per via del risultato ottenuto dalla vettura gemella, che ha messo in mostra un ottimo stato di forma tanto sui rettilinei quanto tra le curve del Red Bull Ring. “Sì, ovviamente è piuttosto frustrante concludere così una qualifica in cui il tuo compagno di squadra centra la Pole, ma non è stata colpa di nessuno – ha proseguito Vettel – “Io da dentro l’auto non potevo fare nulla, ma come ho già detto non è colpa di nessuno in particolare: semplicemente dobbiamo capire bene cosa sia successo ed assicurarci che non capiti più. Se fossi sceso in pista sapevo che avrei avuto a disposizione solamente un tentativo e mi stavo concentrando proprio pensando a ciò, ma le cose non sono andate come previsto e non sono neppure riuscito ad accendere l’auto“. 

“E’ sicuramente doloroso, ma devo dire che è anche bello vedere che l’altra macchina vada bene e che sia riuscita a centrare la Pole. Sono contento per il team ed un po’ meno per me ovviamente, ma credo che domani potremo comunque fare una buona gara“, ha concluso Vettel.





Tags : f1f1 2019formula 1gp austriaRed Bull Ringscuderia ferrarisebastian vettel
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi nel Carrera Cup Italia 2019, di Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Sports Cup Suisse 2019, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono partner di RedBull.com e accreditato F1, FE e WRC. Ho fondato FuoriTraiettoria.com perché mi annoiavo a studiare giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow.