close
4 RuoteFormula 1Su pista

Test Barcellona, Day 1: a metà giornata c’è Bottas davanti a tutti. Leclerc sostituisce Vettel





Si è conclusa con la miglior prestazione della Mercedes W11 di Valtteri Bottas, la prima mattinata di test pre-stagionali in quel di Barcellona. Il #77, alla guida di una Freccia d’Argento che pare possa essere molto diversa da quella che scenderà in pista nella seconda sessione del Montmelò, ha sfruttato un set di Pirelli C3 per fermare il cronometro sull’1’17″313.

© Steven Tee / LAT Images / Pirelli F1 Press Area
© Steven Tee / LAT Images / Pirelli F1 Press Area

Alle spalle del finnico, che ha completato 78 passaggi prima di fare spazio a Lewis Hamilton secondo l’alternanza giornaliera tra piloti che ormai da anni caratterizza il lavoro invernale degli uomini di Brackley, si è piazzato Sergio Perez. Il messicano, al volante di una RP20 molto diversa da quella presentata pochi giorni fa sulle sponde del Lago Mondsee e clamorosamente somigliante alla stessa Mercedes, ha chiuso la propria mattinata accusando solamente 62 millesimi di ritardo dal crono di Bottas, mettendo assieme 58 giri e facendo registrare la miglior prestazione con un set di Pirelli C3. Staccato di quasi mezzo secondo dal crono del #77 è poi Max Verstappen, 3° al volante della RB16 e stakanovista di questa prima mattinata iberica: l’olandese – che come tutti non ha minimamente cercato la prestazione, dato che in moltissimi passaggi non ha neppure utilizzato il DRS – ha completato ben 91 giri, il migliore dei quali in 1’17″787 utilizzando un treno di Pirelli C2.

© Steven Tee / LAT Images / F1 Press Area
© Steven Tee / LAT Images / F1 Press Area

Ai piedi del podio virtuale di questa prima mattinata di test si è poi piazzato Carlos Sainz, uno dei piloti che ha sfruttato più a lungo la caratteristica vernice flow-viz. Lo spagnolo della McLaren, calzando la stessa mescola di Verstappen, ha chiuso la mattinata accusando quasi 7 decimi di ritardo dal crono di Bottas riuscendo però a completare senza nessun tipo di problema 64 passaggi. Alle sue spalle – e staccato per soli 3 millesimi – si è invece messo Esteban Ocon, tornato al volante di una monoposto di F1 dopo l’anno forzatamente sabbatico avuto nel 2019: il francese ha montato le Pirelli C3 per centrare la sua miglior prestazione, completando (a bordo di una R.S. 20 presentata in un’inedita livrea total black che dovrebbe però essere abbandonata una volta terminati i test) 59 tornate. 6^ piazza poi per George Russell, che con la FW43 completa 73 passaggi sfruttando un set di C3 per ottenere quel miglior giro che lo ha portato ad accusare oltre 8 decimi e mezzo dalla vetta, mentre è 7° Charles Leclerc, salito sulla Ferrari SF1000 nel corso della prima giornata di test invernali per via delle condizioni di salute non ottimali di Sebastian Vettel.

Il monegasco, a bordo di una monoposto di Maranello che nella seconda parte della mattinata è stata costretta un po’ più a lungo del normale nel box, ha messo assieme 64 passaggi, il migliore dei quali in 1’18″289 con le Pirelli C3. Pur non avendo ancora rilasciato alcuna dichiarazione, il #16 del Cavallino Rampante si è involontariamente lasciato scappare alcune impressioni sulla SF1000: sulle pagine del quaderno che Leclerc stava compilando mentre è stato immortalato, infatti, si legge di una monoposto che non soffre particolarmente nel mandare in temperatura i pneumatici mentre, nei curvoni lunghi ad alta velocità di percorrenza, un po’ di sottosterzo di troppo fa capolino sulla nuova nata di Maranello.

Alle spalle di Leclerc c’è poi Robert Kubica, tester d’eccezione per Alfa Romeo Racing in questa prima giornata di test: il polacco ha chiuso la mattinata con oltre 1″ di ritardo dalla vetta della classifica, mettendo a segno il proprio 1’18″836 con un set di Pirelli C3 e completando 57 giri prima di passare il testimone ad Antonio Giovinazzi nel corso del pomeriggio. 9^ posizione e 52 tornate messe a referto poi per Kevin Magnussen e la sua Haas VF-20, con un passaggio in più invece per l’AlphaTauri AT01 di Daniil Kvyat: il russo, fanalino di coda in questa prima giornata di test, ha chiuso la mattinata in 1’18″484 – ad oltre 1″1 di ritardo da Bottas – utilizzando un set di Pirelli C3 per mettere a segno la propria miglior prestazione.

Ecco la classifica completa al termina della mattinata del Day 1: 

Test Barcellona

 





Tags : day 1day 1 test barcellonaf1formula 1test barcellona
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi nel Carrera Cup Italia, di Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, scrivo per RedBull.com e sono accreditato F1, FE e WRC. Ho fondato FuoriTraiettoria.com perché mi annoiavo a studiare giurisprudenza e su Instagram mi chiamo @natalishow