close
4 RuoteFormula 1Su pista

Verstappen si prende le FP1 di Abu Dhabi, Ferrari si concentra sul passo gara. In pista anche Kubica





In queste ultime FP1 dell’anno è Verstappen a issarsi in cima alla classifica, facendo registrare un crono di 1’38″491. Seguono sul podio virtuale Daniel Ricciardo (+0″454) e Valtteri Bottas (+0″961) . Scendono in pista Robert Kubica con la Williams e Antonio Giovinazzi su Sauber, in vista delle Line-Up 2019.

E’ una pista estremamente scivolosa quella che accoglie il Circus in questo inizio di Weekend di Abu Dhabi. Lo sporco che copre l’asfalto costringe la maggior parte dei piloti a traversi e lunghi in staccata, con Sainz ed Ericsson che arrivano a toccare le barriere rispettivamente in curva 19 e in curva 2. Possibili problemi per Gasly, la cui macchina, fermatosi ai box, rilascia molto fumo dal posteriore.

f1abudhabi18vers

Prima fila tutta Red Bull, con Verstappen davanti a Ricciardo. Tuttavia la scuderia di Milton Keynes è stata l’unica tra i Top Team a far registrare un tempo con gomme Hyper Soft.
Terzo Valtteri Bottas che con gomma Soft stacca di un decimo Hamilton su Ultra Soft (+1″052).
Quinto tempo per Esteban Ocon (+1″611) seguito dalla Haas di Kevin Magnussen (+1″744).

Settima e ottava le Ferrari, rispettivamente di Kimi Raikkonen (1″926) e di Sebastian Vettel (1″962). Nessun campanello d’allarme comunque in casa del Cavallino in quanto i tempi sono stati registrati su gomma Soft nel corso di simulazioni di passo gara.

A chiudere la Top Ten, Carlos Sainz (+02″097) e Romain Grosjean (+02″172).

Pierre Gasly (+02″180) spinge la prima delle due Toro Rosso in undicesima posizione, seguito da Nico Hulkenberg (+02″532) e Segio Perez (+02″584). In quattordicesima posizione si colloca Brendon Hartley (+02″646) che si tiene ben staccato alla spalle Lance Stroll. Il #18 paga 3 secondi 2 millesimi dal miglior tempo di giornata.
Sedicesimo Antonio Giovinazzi (+03″171) che porta a casa una buona sessione riuscendo a chiudere davanti al compagno di squadra Marcus Ericsson (+03″437).
Buona prestazione anche per Stoffel Vandoorne (+03″623) che all’ultima FP1 della sua carriera in Formula 1 riesce a stare davanti all’altro pilota in partenza, Fernando Alonso (+03″822).
Chiude ultimo Robert Kubica a quattro secondi 5 cinque decimi, in una sessione tutt’altro che positiva. Bisogna però ovviamente tenere conto di tutte le circostanze che gli remano contro, in primis una pista che sollecita l’utilizzo della mano destra.

screenshot-32




Tags : f1 2018formula 1fp1 abu dhabi
Carlo Ferraro

The author Carlo Ferraro

Classe tanta e '96, comincio a seguire la Formula 1 a sette anni per poi espandermi verso altre categorie nel corso del tempo, fino a far diventare il motorsport parte integrante della mia quotidianità. Sono editor della pagina Facebook Andare a Pesca con un'Audi R18 e su Fuori Traiettoria copro la Formula 2, ma occasionalmente porto anche altri articoli motoristici di qualsiasi genere.