close
4 RuoteFormula 1GamingSu pista

Back-to-back per la F1 virtuale: Leclerc, Albon & Co. pronti per il Virtual GP di Spagna





Come nel più tradizionale dei back-to-back, la Formula 1 si prepara a scendere nuovamente in pista ad appena 7 giorni dalla bandiera a scacchi sventolata sul GP del Brasile. Ad andare in scena questo fine settimana sarà infatti il Virtual GP di Spagna, 5° appuntamento del campionato digitale che di weekend in weekend sta sostituendo come può il Circus reale.

exhcx8fxyaajgh2

Dopo la necessaria presenza dell’Autodromo Josè Carlos Pace nel corso di quello che avrebbe dovuto essere il Virtual GP d’Olanda – il tracciato di Zandvoort non è infatti tra quelli disponibili su F1 2019 – la F1 Esports Virtual Grand Prix Series torna sui propri passi e si riallinea a quello che era il calendario 2020 originariamente stilato. Saranno quindi i cordoli virtuali del Circuit de Catalunya (l’unico tracciato che ha avuto il piacere di veder girare realmente le monoposto di questa stagione) ad ospitare un nuovo round di quella Formula 1 virtuale che si impegna per lenire l’assenza di azione sui circuiti di tutto il mondo.


Leggi anche:


Il Virtual GP di Spagna scatterà, sulla falsariga di quanto già accaduto per gli eventi di Cina e Brasile, alle 19:00 di domenica 10 maggio. Visibile come sempre sui canali Facebook, YouTube, Vimeo, Twitch Weibo ed Huya della Formula 1, sui canali personali dei singoli piloti partecipanti e su SkySport F1 (con la coppia Vanzini-Bobbi confermata al commento), il Virtual GP di Spagna sarà preceduto come sempre da una breve sessione di qualifica che andrà a determinare la griglia di partenza della gara da 33 giri. Ad intrattenere gli appassionati prima dello start della corsa provvederanno poi sia i piloti Esports delle varie scuderie – la cui gara scatterà alle 18:00 – sia quelli di Formula 2 e Formula 3, con la Formula 2 Virtual Racing che inizierà invece alle ore 17:00 e che sarà trasmessa sui canali Facebook, Twitch e YouTube della Formula 1.

E’ confermata la presenza al via di Charles Leclerc, Alexander Albon, Antonio Giovinazzi, Lando Norris, George Russell e Nicholas Latifi, con Sergio Aguero ad indossare le vesti dell’esordiente di lusso. L’attaccante del Manchester City si schiererà in compagnia di Thibaut Courtois, Arthur Melo e Ian Poulter, con altri piloti delle serie minori che andranno a completare una griglia di partenza ancora una volta ovviamente al completo. “In questa settimana abbiamo visto due delle line-up più emozionanti che si potessero pensare in un Virtual GP” – ha dichiarato Julian Tan, responsabile delle Digital Business Initiative ed Esports – “Ora siamo davvero felici di poter dare il benvenuto a star del calcio di caratura mondiale, dando loro la possibilità di confrontarsi contro piloti che provengono dalla F1 e da altre categorie di motorsport”. “La loro voglia di partecipare è un’ulteriore testimonianza del continuo successo e della crescente popolarità della F1 Esports Virtual Grand Prix Series, e siamo orgogliosi di poterci impegnare tutti insieme per garantire ai fan lo spettacolo di una corsa in diretta in questi tempi difficili”, ha concluso Tan.

 





Tags : f1f1 2020f1 esports virtual grand prix seriesvirtual gpvirtual gp spagna
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi nel Carrera Cup Italia, di Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, scrivo per RedBull.com e sono accreditato F1, FE e WRC. Ho fondato FuoriTraiettoria.com perché mi annoiavo a studiare giurisprudenza e su Instagram mi chiamo @natalishow