close
2 RuoteMotoGPSu pista

Test Moto2 e Moto3: parola ai protagonisti





Si sono conclusi anche i test prestagionali in Qatar di Moto2 e Moto3, i cui piloti scenderanno in pista insieme ai colleghi della MotoGP fra pochissimi giorni sulla stessa pista, a Losail. Fra sorprese e conferme, ecco cosa è emerso dalle giornate di prova.

lowes-day3-test-qatar-2021-1024x682

Protagonisti della tre giorni di test di Moto2 sono sicuramente Sam Lowes (Elf Marc VDS Racing Team)  e Marco Bezzecchi (SKY Racing Team VR46), che chiudono distaccati di solo 13 millesimi. Entrambi si candidano, quindi, al posto di pilota di riferimento per la stagione che sta per iniziare. Ma occhio anche agli inseguitori:  Remy Gardner del Red Bull KTM Ajo è a soli 48 millesimi dal tempo siglato da Lowes, mentre la coppia Dixon-Vierge del Petronas Sprinta Racing rimane fuori dal “podio”, dettando, però, i tempi del giorno precedente. Tra gli altri italiani, sedicesimo tempo per Tony Arbolino e ventiquattresimo per Celestino Vietti, entrambi alle prese per la prima volta con la Moto2.

Soddisfatto e quasi sorpreso Sam Lowes: “Sono quasi sorpreso dal risultato perché volevamo concentrarci principalmente sul passo gara, che è molto buono. Ma ho visto che i test sono andati bene anche agli altri ragazzi, eravamo tutti vicini e con passi simili, sarà una bella battaglia da venerdì!”
Ottimi test per Bezzecchi, l’italiano ha lavorato molto sulla confidenza con la moto e sul mezzo stesso, con un eccellente team work. “Abbiamo provato soprattutto agli orari in cui si corre nel weekend, in modo da replicare le condizioni il più possibile, sono molto soddisfatto anche perché c’era vento e di solito per me è un po’ un problema”.
Remy Gardner: “I test sono andati molto bene, quasi inaspettati per certi versi viste le condizioni. Abbiamo sistemato qualcosa ed ora sono pronto ad iniziare la stagione, i ragazzi sono belli carichi, sarà una bella battaglia!”

m2-m3-test-qatar-6042-gallery_full_top_fullscreen

Per quanto riguarda la Moto3, i distacchi si presentano un po’ più ampi che in Moto2. Leader della classifica dei tempi è Jaume Masia (Red Bull KTM Ajo), seguito dal compagno di squadra ed attuale campione in carica della Red Bull MotoGP Rookies Cup, Pedro Acosta (a 3 decimi). Dietro di loro, a 4 decimi da Masia, troviamo Dennis Foggia (Leopard Racing).

In top ten, ottavo, c’è l’italiano Romano Fenati (Sterilgarda Max Racing Team), mentre gli altri connazionali sono più giù in classifica: Antonelli è tredicesimo, Nepa e Migno diciassettesimo e diciottesimo, Rossi venticinquesimo.

Molto soddisfatto Masia: “Abbiamo fatto un lavoro fantastico, anche se stiamo ancora lavorando, il setup è ottimo, soprattutto con il vento. Abbiamo lavorato di strategia con il mio compagno di squadra ed è andata molto bene, ma bisogna ricordare che sono solo test e che il campionato sarà molto combattuto.”
D’accordo con lui, il teammate Acosta: “Per essere la mia prima volta, sono super soddisfatto, anche perché non ero mai stato a Losail. Abbiamo fatto davvero un buon lavoro di squadra, sono pronto!”
Più cauto, invece, l’italiano Foggia: “Abbiamo cambiato qualcosa sulla moto, ma c’è ancora qualcos’altro da sistemare, però sono molto soddisfatto, abbiamo un buon passo. Sono carico per l’inizio della stagione e voglio centrare un buon risultato in Qatar: la Moto3 è complicata e competitiva, è molto importante iniziare bene!”

 





Maria Grazia Spinelli

The author Maria Grazia Spinelli

Classe 1994, molisana. Da piccola vedevo mio padre seguire la Formula 1 e mi chiedevo cosa lo appassionasse così tanto, poi ho avuto un colpo di fulmine con le due ruote in un pomeriggio d'estate ed ho capito. Qui vi racconto il Mondiale Superbike.