close
2 RuoteSu pistaSuperbike

SuperMonday: duelli all’ultimo sangue a Magny Cours





Duelli all’ultimo sangue in quel di Magny Cours per il round francese del WorldSBK: a farla franca è Toprak Razgatlioglu, ma con qualche nota amara di troppo.

59939_dcp_r8_action_slide_big

INSTOPPABILE – Toprak Razgatlioglu arriva in Francia deciso ad aumentare il suo gap in campionato su Jonathan Rea. E gli riesce, con tanto di tripletta, che però per un piccolo passaggio sul verde del cordolo, diventa doppietta. Il turco dimostra ancora una volta che al momento c’è un solo pilota al di fuori dell’Irlanda del Nord che potrebbe vincere il Mondiale, ed è lui. La speranza per i suoi tifosi è che la troppa fame di vittorie non lo porti a fare stupidaggini: se colui che lo insegue negli anni si è guadagnato il nomignolo di “Cannibale” un motivo ci sarà…

VETERANO – Il giusto equilibrio fra la fame del campione e l’esperienza del veterano, fanno sì che Jonathan Rea riesca sempre a non far allargare troppo il divario fra lui e Toprak, ora allungatodi a 7 punti. La segnalazione del superamento dei tack limits da parte del turco pare essere arrivata proprio dal campione in carica, ma non è anche questa astuzia un modo da veterano per non far allontanare troppo l’avversario per il Titolo? Come un cecchino, Johnny aspetta un errore da Razgatlioglu per riportarsi in testa, senza mai abbassare la guardia e il livello.

BALLERINI – Un giro di valzer di selle pare essere in procinto di prendere vita in SBK: dopo l’annuncio di Redding in BMW e di Bautista in Ducati, ci si chiede quale sarà il futuro di Sykes e chi prenderà la sella Honda, a quanto si vocifera già nelle mani di Davies. Il gallese sta dimostrando che, nonostante gli alti e i bassi, non è ancora pronto al ritiro e, in caso dovesse passare in HRC, in GoEleven ci sarebbe un altro posto libero. Una situazione di stallo di cui la pista ne gode e che ci regala gare belle vive nel midfield, come ben visto a Magny Cours… a noi tifosi sicuramente non dispiace.

FURIOSO – Così ci è apparso Locatelli nelle ultime gare, in cui sta facendo incetta di punti e di gran belle posizioni. E regala anche un bello spavento a Michael van der Mark con lo scontro risoltosi fortunatamente con un ironico post di Instagram. Andrea non deve montarsi la testa o fare pazzie, in quel caso Yamaha probabilmente si ritroverebbe la coppia più forte in griglia.





Tags : magnycoursSBKSuperbikesupermondayworldsbk
Maria Grazia Spinelli

The author Maria Grazia Spinelli

Classe 1994, molisana. Da piccola vedevo mio padre seguire la Formula 1 e mi chiedevo cosa lo appassionasse così tanto, poi ho avuto un colpo di fulmine con le due ruote in un pomeriggio d'estate ed ho capito. Qui vi racconto il Mondiale Superbike.