close
4 RuoteFormula 1Su pista

Max Verstappen conquista le PL1 del GP di Abu Dhabi davanti a Bottas e Ocon.





Max Verstappen conquista le PL1 del GP di Abu Dhabi davanti alla Mercedes di Bottas e la Renault di Esteban Ocon. Debutto senza errori per Mick Schumacher sulla Haas, autore di 23 giri. Daniel Ricciardo viene invece lasciato a piedi dalla sua Renault a causa di un problema di pressione del carburante.

pl1
© Rudy Carezzevoli/Getty Images

Diverse novità rispetto all’ultimo GP: torna il campione del mondo Lewis Hamilton, Russell torna in Williams e Aitken torna a casa. Spazio anche ai piloti non titolari in questa ultima PL1 del 2020, con Kubica al posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo e Mick Schumacher, fresco vincitore del titolo in F2, al debutto in una sessione ufficiale di F1 con il team Haas al posto di Kevin Magnussen. Il pilota danese inoltre sarà costretto a partire dal fondo dello schieramento per la sostituzione di alcuni elementi della power unit arrivata ormai a fine vita. Stessa sorte per Sergio Perez, vincitore dell’ultimo GP.

Nei primi 30 minuti pochi piloti scendono in pista. Tra questi Lewis Hamilton costretto a tornare subito ai box per un problema all’impianto frenante e Daniel Ricciardo appiedato dalla sua Renault per un guasto al sistema di alimentazione. La Ferrari si è concentrata su prove di aerodinamiche in vista del 2021 montando evidenti rastelli dietro alle gomme posteriori e provando anche il fondo per il prossimo anno. Fondo con specifica 2021 anche per la Red Bull di Albon.

Al termine dei 90 minuti Max Verstappen è il più veloce del gruppo, con un 1:37:378 fatto segnare con gomme soft. Subito dietro Bottas e la Renault superstite di Esteban Ocon. Dietro di loro Albon in 1:38:547, autore anche di un testacoda durante il suo primo tentativo con gomme soft, e Lewis Hamilton che ha girato solo con gomme dure e ha saltato la prima metà di sessione. La Racing Point conferma il suo stato di forma piazzando le due monoposto in sesta e settima posizione, con Stroll davanti a Sergio Perez. In top ten anche le due Alpha Tauri e Kimi Räikkönen. Subito fuori dai primi dieci Carlos Sainz su McLaren e Charles Leclerc su Ferrari davanti ai rispettivi compagni di squadra e a Robert Kubica. A chiudere lo schieramento le due Williams e le due Haas. Buono il debutto di Mick Schumacher, autore di una sessione senza errori volta a completare il programma di lavoro previsto.

Alla fine della sessione diverse squadre si sono concentrate sul passo gara con le Mercedes a girare tra l’1:42 e l’1:43 con gomme dure, Perez sull’1:43 con gomme soft e Verstappen sull’1:42 sempre con gomme soft.

Di seguito viene riportata la tabella con tutti i tempi

 

pl1




Tags : abu dhabibottasf1f1 2020hamiltonverstappen
Fabio Catalano

The author Fabio Catalano

Prodotto nel 1996, appassionato di qualsiasi cosa vada veloce. Seguo la Formula Uno dal 2005 e occasionalmente qualsiasi altra categoria. Studio ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino.