close
4 RuoteFormula 1Su pista

F1: le dichiarazioni di Leclerc e Sainz dopo l’uno-due di ieri





La Ferrari non otteneva i primi due tempi in una sessione di prove libere dalle PL2 del GP del Brasile 2019. Un risultato insperato, ma che sarà molto difficile da replicare nelle qualifiche di sabato, almeno secondo quanto detto dai due piloti in rosso Charles Leclerc e Carlos Sainz.

sainz leclerc
@ Scuderia Ferrari Press Office

Il pilota monegasco, dopo aver saltato la prima sessione a causa di un problema al cambio, ha sfruttato al meglio la pista più gommata a fine sessione per issarsi in cima alla lista dei tempi. Al termine delle prove ha dichiarato: “Sono abbastanza sorpreso di come sia finita perché, specialmente qui, è importante fare più giri possibili e io dopo il guasto nelle FP1 ne avevo fatti solo quattro. Tuttavia mi sono sentito abbastanza a mio agio con la macchina nelle FP2 e sono riuscito a mettere insieme quel giro.” A seguito di questo ottimo risultato gli è anche stato chiesto se fosse stato d’aiuto guardare la telemetria del compagno di squadra Carlos Sainz per avere subito i punti di staccata giusti, ma in un circuito come Monaco non tutto è così scontato: “Onestamente, dal punto di vista del pilota, è quasi impossibile trovare i riferimenti con quello che sta facendo lui [Sainz] perché, in fin dei conti, non ho nemmeno i miei. In pratica si tratta solo di andare in pista nelle FP2 prendendoti il tempo per andare più veloce cercando di ottenere i tuoi riferimenti. Dopo i primi run potevo confrontarmi con  Carlos per vedere dove andavo peggio. L’ho fatto solo per la fine delle prove.

Nonostante gli ottimi tempi di ieri, rimane la consapevolezza della forza degli avversari. Il #16 ha infatti aggiunto: “C’è ancora un po’ di margine, ma, d’altra parte, sono sicuro che Mercedes e Red Bull ne abbiano più di noi, quindi non dovremmo lasciarci prendere troppo dall’entusiasmo. Abbiamo tutto il venerdì per lavorare duramente e vediamo dove andiamo a finire. Voglio aspettare fino a sabato, per il momento va bene, anche troppo bene per essere vero, quindi aspettiamo e vediamo. Sabato sapremo esattamente dove siamo in qualifica e quello sarà il punto di partenza per la gara.

sainz
@Scuderia Ferrari Press Office

Ottima sessione anche per il figlio di Carlos Sainz: Carlos Sainz Junior. Il pilota spagnolo ha chiuso al secondo posto entrambe le sessioni del giovedì sul circuito che lui considera “importantissimo per capire se ho trovato il giusto feeling con la SF21“. Al termine dell’attività in pista il #55 ha dichiarato: “Questa prima giornata in pista a Monaco è stata molto positiva per il team, ma sappiamo bene che quelle di oggi erano solo prove libere. In questo circuito tutto può cambiare tra il giovedì e il sabato, quindi teniamo la testa bassa e rimaniamo concentrati.”

Lo spagnolo ha proseguito sottolineando il buon feeling con la monoposto di Maranello tra le stradine del Principato: “Devo dire che mi sono sentito parecchio a mio agio con la vettura: nei prossimi due giorni continueremo a lavorare per vedere dove possiamo migliorare. Mi mancava guidare tra queste strade, mi sono divertito in entrambe le sessioni e sono riuscito a spingere per trovare il limite della macchina. Ora dobbiamo mettere tutto a punto per avere un buon risultato sabato.

A questo punto non ci resta che attendere e vedere se le buone sensazioni si tradurranno in buoni risultati in pista. La scuderia italiana riuscirà a tornare sul podio?





Tags : f1f1 2021ferrarileclercsainz
Fabio Catalano

The author Fabio Catalano

Prodotto nel 1996, appassionato di qualsiasi cosa vada veloce. Seguo la Formula Uno dal 2005 e occasionalmente qualsiasi altra categoria. Studio ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino.