close
4 RuoteFormula 1Su pista

F1, PL1 del GP di Gran Bretagna a Max Verstappen. Norris 2° davanti a Hamilton





Con l’introduzione delle qualifiche sprint al sabato in questo weekend le PL1 del venerdì sono diventate l’unica occasione che i team hanno a disposizione per preparare la vettura prima delle limitazioni imposte dal parco chiuso a partire dalle qualifiche. Tutte le squadre hanno quindi usato questi preziosissimi minuti a disposizione per provare dei long run (verosimilmente in preparazione della qualifica sprint) con gomme medie e dure nella prima parte della sessione e il giro secco nella seconda metà. Alla fine è stato ancora una volta Max Verstappen a far segnare il giro più veloce davanti a Lando Norris e Lewis Hamilton.

pl1
© Lars Baron/Getty Images / Red Bull Content Pool

Il weekend inglese prevede questa prima sessione di prove di un’ora seguita dalla qualifica del venerdì alle ore 19:00 nella quale si useranno solo le gomme soft. Quest’ultima servirà per stabilire la griglia di partenza della qualifica sprint di sabato pomeriggio (una gara di 17 giri) il cui ordine d’arrivo determinerà le posizioni di partenza per la gara vera e propria. Di seguito gli orari di tutte le sessioni del weekend.

Venerdì:

  • PL1: 15:30-16:30
  • Qualifiche: 19:00-20:00

Sabato:

  • PL2: 13:00-14:00
  • Qualifica Sprint: 17:30 (gara di 17 giri)

Domenica:

  • Gara: 16:00

Passando alla cronaca, al termine delle PL1 è stato ancora una volta Max Verstappen il pilota in cima alla lista dei tempi grazie ad un tempo di 1:27:035. L’olandese ha preceduto di ben 7 decimi il primo degli inseguitori Lando Norris che però ha effettuato il tempo con gomme medie. Tra le prime posizioni anche le Mercedes di Hamilton e Bottas rispettivamente terzo e quinto. Il team tedesco, che ha portato novità aerodinamiche tra le quali dei nuovi bargeboard e un nuovo fondo, ha scelto di partire con un long run di ben 35 minuti su gomme medie per poi passare alle simulazioni di qualifica. Bene sul giro secco le due Ferrari di Leclerc (quarto a otto decimi dalla vetta) e Sainz sesto. Settimo tempo per l’Aston Martin di Vettel mentre il compagno di di squadra ha chiuso diciottesimo perché ha fatto segnare il miglior tempo con gomme medie. Lontani dai rispettivi compagni di squadra anche Perez e Ricciardo in ottava e nona posizione. La Red Bull ha usato tutte e tre le mescole in sequenza facendo pochi giri sulle hard, giri veloci alternati a giri più lenti con le medie e una simulazione di qualifica con le soft. A chiudere la top ten l’Alpine di Esteban Ocon il quale potrà contare su un nuovo telaio dopo le scadenti prestazioni delle ultime uscite.

Subito fuori dai primi dieci le due AlphaTauri di Gasly (+1.414) e Tsunoda (+1.565) che però non hanno usato la gomma soft per la simulazione di qualifica così come Alonso, quattordicesimo, e Lance Stroll. Bene Antonio Giovinazzi tredicesimo e quattro decimi davanti al compagno di scuderia Kimi Raikkonen. Tra i team di fondo classifica Latifi e Schumacher hanno chiuso in sedicesima e diciassettesima posizione con lo stesso identico tempo: 1:29:227. George Russell è parso più in difficoltà: il pilota inglese ha chiuso all’ultimo posto alle spalle di Nikita Mazepin e, dopo essersi visto annullato il giro veloce per track limits, ha anche rotto uno specchietto in seguito ad un pesante passaggio sui cordoli.

In basso la classifica con tutti i tempi.

pl1




Tags : f1f1 2021norrisverstappen
Fabio Catalano

The author Fabio Catalano

Prodotto nel 1996, appassionato di qualsiasi cosa vada veloce. Seguo la Formula Uno dal 2005 e occasionalmente qualsiasi altra categoria. Studio ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino.