close
4 RuoteFormula 1Su pista

Hamilton davanti a Verstappen nelle FP3 di Abu Dhabi. Nessuna investigazione per il #44





Il sabato del fine settimana di Abu Dhabi si apre nel segno di Lewis Hamilton. È il #44 a chiudere davanti a tutti le FP3 del weekend di Yas Marina, con un 1’23”274 che permette al talento di Stevenage di rifilare 214 millesimi al diretto rivale per il titolo Max Verstappen.

fp3
© Sam Bloxham / LAT Images

La terza e ultima sessione di prove libere della stagione 2021 di Formula 1 ha rischiato però di non concludersi con lo sventolare della bandiera a scacchi. Sul paddock del tracciato degli Emirati Arabi Uniti, infatti, per decine di minuti ha aleggiato lo spettro di un’investigazione a carico… proprio di Lewis Hamilton. Così come già accaduto a Jeddah, l’inglese della Mercedes si è ritrovato in una posizione scomoda nel mentre sopraggiungeva a tutta velocità Nikita Mazepin: la W12 #44, in quel frangente appena uscita dalla pit lane, nonostante fosse totalmente spostata sul lato sinistro del tracciato ha indotto all’errore – e a una breve escursione nella via di fuga – la Haas del pilota russo. Nonostante la verosimile premura di Red Bull nel sottolineare l’accaduto, è di pochi minuti fa la notizia della non investigazione di Lewis Hamilton da parte dei Commissari. Grande sospiro di sollievo dunque in Casa Mercedes, dato che in caso di “Impeding” al #44 sarebbe stata comminata la terza reprimenda. Quella che, in maniera assolutamente clamorosa data l’importanza enorme del weekend, gli sarebbe costata ben dieci posizioni di penalità sulla griglia di partenza del GP di domenica.

Alle spalle dunque dell’inglese e di Verstappen, ancora alle prese con simulazioni di passo gara e cambi d’ala posteriore, si piazza Valtteri Bottas, 3° a 751 millesimi di ritardo dal compagno di team ma comunque in grado di mettersi davanti a Perez, 4° al termine delle FP3. 5° è Lando Norris, con una McLaren che è riuscita a risalire per il momento la classifica, mentre in 6^ e 7^ posizione troviamo le due AlphaTauri di Yuki Tsunoda e Pierre Gasly. Alle spalle del francese si apre un trittico di piloti che, nel corso di quelle FP3 che solitamente tornano utili per preparare al meglio la qualifica, hanno deciso di non utilizzare alcun set di gomme Soft. Carlos Sainz, Daniel Ricciardo e Charles Leclerc, che occupano rispettivamente l’8^, la 9^ e la 10^ posizione di questa sessione di prove libere, hanno messo a segno le proprie migliori prestazioni con le mescole “dure” tra quelle a disposizione: le qualifiche andranno in scena con temperature di aria e asfalto molto diverse da quelle viste nel corso delle FP3, e non deve dunque stupire che alcuni piloti abbiano preferito conservare delle gomme morbide in vista delle prove ufficiali di questa sera.

Appena fuori dai primi dieci troviamo l’Aston Martin di Lance Stroll, che precede Esteban Ocon (che assieme ad Alonso ha evitato di utilizzare le Pirelli Soft) e le due Alfa Romeo Racing di Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi. 15° è Fernando Alonso, con Sebastian Vettel che si accontenta della 16^ piazza davanti alle due Williams di George Russell e Nicholas Latifi, primo dei piloti ad accusare oltre 2” di ritardo dalla vetta della classifica. Fanalini di coda di queste FP3 sono, come purtroppo molto spesso accade, le due Haas: Mick Schumacher e il suo 1’25”340 finiscono ancora una volta davanti a Nikita Mazepin, unico a pagare più di 3” di gap dal crono messo a segno da Lewis Hamilton.

Ecco la classifica completa al termine delle FP3:

fp3
© F1




Tags : f1f1 2021formula 1fp3gp abu dhabirisultati fp3
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", sono Editor e Contributor di RedBull.com, voce nel podcast "Terruzzi racconta la F1", Social Media Editor dell'Autodromo Nazionale Monza e collaboro con Tsunami RT nel Porsche Carrera Cup Italia. Ho collaborato con Motorsport.com, sono stato addetto stampa di EF Racing, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam e sono accreditato F1, WEC, WRC e FE. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow